Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Esito sondaggio: la città si divide sul ricorso di Croci

Esito sondaggio: la città si divide sul ricorso di Croci
29 agosto 2012

E’ stato chiuso alle ore 18.00 il sondaggio sul ricorso presentato da Edoardo Croci.

Cefalù Web aveva chiesto, ai suoi lettori, un’opinione in merito alla vicenda del ricorso.

Queste erano le possibili risposte al quesito “Siete d’accordo con il ricorso presentato da Croci?”:

1) Si

2) No

3) Non conosco le motivazioni, non posso esprimere un giudizio

I risultati fanno chiaramente intuire come la città si sia divisa in due. Il 51% ha scelto l’opzione “Si” mentre il 46% dei votanti ha optato per il “No”. Un sostanziale equilibrio rotto, però, da una manciata di voti a favore della scelta del Professore boccocniano di contestare il risultato delle passate elezioni amministrative. Solo il 3% dei lettori ha scelto la risposta “Non conosco le motivazioni, non posso esprimere un giudizio”. Tale dato dimostra come l’opinione pubblica cefaludese si sia interessata molto alla vicenda.

Interpretando i dati si potrebbe sostenere che coloro che hanno scelto l’opzione “Si” sarebbero favorevoli ad un eventuale ritorno alle urne. Restano delle domande: il ricorso presentato da Croci, in caso di successo, è finalizzato ad una sua ricandidatura? Come reagirebbe la città?

 

Approfondimento metodologico

Perché i risultati del sondaggio non posso essere considerati rappresentativi, in modo assoluto, dell’opinione dei cefaludesi?

Nonostante, statisticamente, il numero dei rispondenti al sondaggio potrebbe essere considerato sufficiente al fine di estendere i risultati ottenuti all’universo di riferimento (tutti i cittadini di Cefalù), ci sono delle motivazioni metodologiche che non rendono possibile la generalizzazione dei risultati:

–          Per poter generalizzare i risultati è necessario costruire un campione casuale semplice (vale a dire che ogni membro della popolazione di riferimento deve essere scelto casualmente e avere le stesse possibilità di essere selezionato rispetto agli altri membri). In questo caso non è stato costruito un campione ma si è verificato il fenomeno dell’auto-selezione dei rispondenti.

–          La tecnica di rilevazione utilizzata (sondaggio su un sito web) incorre nella problematica del digital divide generazionale. Non tutte le fasce della popolazione hanno la stessa dimestichezza con il pc e con internet. Essendoci delle fasce che accedono in misura nettamente minore al web rispetto ad altre, ne consegue che il parere di quelle stesse fasce è presente in minima misura nei risultati del sondaggio.

I metodi di ricerca utilizzati, tuttavia, consentono di ottenere risultati altamente indicativi del pensiero dei cittadini di Cefalù.

 

 

 



Commenti

Post nella stessa Categoria