Crocetta: non vado a Cefalù se altri candidati sono esclusi

Crocetta: non vado a Cefalù se altri candidati sono esclusi
3 settembre 2012

Palermo 3 sett. ”O sul palco di Cefalù ci sono tutti i candidati o io non partecipo”. Lo afferma  Rosario Crocetta, candidato alla presidenza della Regione siciliana, a proposito del confronto pubblico tra soli quattro candidati (lo stesso Crocetta, Nello Musumeci, Claudio Fava e Gianfranco Mccichè) in programma il prossimo 6 settembre, intitolato ‘Il gusto della legalità’.

“Sono venuto a sapere che alcuni candidati di altri partiti, penso al Movimento 5 stelle o ai Forconi, non sono stati invitati. Naturalmente, gli organizzatori sono liberi di ospitare chi ritengono, ma allo stesso tempo io sono libero di aderire o meno se non sarà ripristinato un elementare dato di pluralismo e democrazia”, osserva Crocetta.

“Il pluralismo è un valore irrinunciabile e fa parte integrante della mia proposta politica. E ciò vale ancor di più per i miei avversari, ai quali va la mia solidarietà. Se sarò eletto presidente – conclude Crocetta- tutelerò le minoranze perché in una democrazia le maggioranze non hanno paura del confronto. Per questa ragione, pur ringraziando gli organizzatori, non posso partecipare a un’iniziativa dal sapore escludente e che rischia di essere bollata come antidemocratica”.



Commenti

Post nella stessa Categoria