Regionali: secondo Ipr scontro tra Crocetta e Musumeci

Regionali: secondo Ipr scontro tra Crocetta e Musumeci
7 settembre 2012

Ad ancora quasi 2 mesi dal voto, esce un nuovo sondaggio di Ipr Marketing.

Secondo questa indagine, attualmente si attestano sulle stesse percentuali Crocetta e Musumeci: l’ex sindaco di Gela, appoggiato da PD ed UDC, si attesterebbe al 27%, mentre il candidato del PDL e Cantiere Popolare (Saverio Romano) si distacca di un solo punto e sta al 26%.

Gianfranco Miccichè, sostenuto da Grande Sud, FLI ed autonomisti (MPA) si trova piuttosto staccato dai due al 19%. Claudio Fava, forte dell’appoggio in questi giorni, oltre che di SEL, dell’IDV (Orlando e Di Pietro) si attesta intorno al 14%.

Sempre tra i maggiori competitori, Cancelleri, candidato del Movimento 5 Stelle, è al 9%. Si tratta in questo caso di un risultato in crescita: è il doppio del risultato ottenuto alle ultime comunali a Palermo.

Sembra chiaro che nessuno tra i contendenti, complice la legge elettorale, possa raggiungere la maggioranza dei seggi all’ARS. Di conseguenza, i ruoli di Miccichè e di Fava potrebbero essere determinanti per formare la nuova alleanza che governerà la Sicilia per i prossimi anni.

 

Rispetto all’ultimo sondaggio realizzato da Datamonitor, si nota come i due candidati maggiori abbiano più o meno le stesse percentuali. Infatti, DataMonitor dava Musumeci al 28% e Crocetta al 26%. Un piccolo calo si registra per Gianfranco Miccichè che, dal 22%, passerebbe al 19% di consensi. Claudio Fava, forte della nuova alleanza con Italia dei Valori, aumenterebbe i suoi consensi del doppio, cioè di 7 punti percentuale, passando dal 7% di DataMonitor al 14% di Ipr. Stabile invece il M5S che dall’11% indicato si attesta ora al 9% circa.

Esclusi da questi sondaggi i candidati e le coalizioni minori, quali la Rivoluzione siciliana di Cateno De Luca ed il Movimento dei Forconi.



Commenti

Post nella stessa Categoria