Cefalù Calcio: buona la prima, 2-0 al Rocca di Capri Leone (Cronaca e Pagelle)

Cefalù Calcio: buona la prima, 2-0 al Rocca di Capri Leone (Cronaca e Pagelle)
8 settembre 2012

Un Cefalù Calcio dai due volti si impone per 2-0 nella gara di esordio del  campionato di Promozione.

Nel primo tempo la squadra allenata da Minutella sembra soffrire l’emozione dell’esordio stagionale e fatica maledettamente a rendersi pericolosa. Il Rocca impone il proprio gioco dimostrandosi più concreto e insidioso. Servono due straordinari interventi del giovane portiere Fiduccia per tenere a galla il Cefalù Calcio.

Nella ripresa le parti si invertono. Il Rocca accusa un evidente calo fisico ed il Cefalù sembra venire fuori con maggiore convinzione.

Al minuto ’72 la svolta della gara: Marandano, già ammonito, tocca con la mano il pallone al fine di costruirsi un’occasione da rete. L’arbitro Akash di Caltanissetta vede tutto e manda sotto la doccia il giocatore castelbuonese. E’ il preludio ai goal del Cefalù Calcio che con Milia (’78) e Cicero (’85) chiude la gara aggiudicandosi i primi 3 punti della stagione.

 

Pagelle:

Fiduccia 7: se il Cefalù Calcio può festeggiare la prima vittoria in campionato il merito è suo. In un primo tempo di grosse difficoltà compie due straordinari interventi che consentono a Minutella di chiudere in pareggio la prima frazione. Sembrava essere il punto interrogativo della vigilia ed invece si candida ad una stagione da protagonista: PROMESSA

Brocato 6,5: viene fuori alla distanza. Non gli si può chiedere la spinta sulla fascia dato che le sue caratteristiche sono altre. Sempre attento in fase di chiusura: AFFIDABILE

Compagno M. 6,5: prova attenta e senza svarioni. La diga centrale regge: PROMOSSO

Schicchi 7,5: sontuosa prestazione per il difensore castelbuonese che è ormai diventato una certezza. Roccioso, dinamico, attento e rude. E’ un incubo per gli attaccanti del Rocca che preferirebbero girargli alla larga. Piedi non vellutati ma non gli si può chiedere anche questo. Può essere l’anno della consacrazione ad alti livelli: GARANZIA

Castiglione 5,5: cresce nella ripresa dopo un primo tempo di patemi: DA RIVEDERE

Compagno F. 5,5: gara di sacrificio. Pecca un pò di precisione. Più quantità che qualità: IMPRECISO

Villafranca 6: si ha l’impressione che l’eccessiva generosità lo porti ad essere poco lucido in determinate circostanze. E’ comunque un punto di riferimento per tutta la squadra: PREZIOSO

D’Amico 6,5: grande dinamismo per questo spilungone del centrocampo prezioso come un’aspirina contro il mal di testa. Come cantava Ligabue: “Lì, sempre lì…lì nel mezzo”: GUERRIERO

Cicero 7: il cambio più prezioso per il Cefalù Calcio è opera di Minutella che all’inizio della ripresa manda fuori Cicero e fa entrare in campo Cicero: quello vero. Incredibile metamorfosi per il fantasista di Castelbuono che, dopo un primo tempo passato a girovagare per il campo pensando a quanto sarebbe stato bello essere al mare con una giornata calda come questa, si trasforma nella seconda frazione di gara mandando in tilt con numeri da vero “10” la difesa del Rocca. Per lui un goal ed un assist: MAGO

Milia 6,5: il voto è la media tra il 4 che merita nel primo tempo, quando gli spettatori stavano iniziando a telefonare a “Chi l’ha visto?” per avere sue notizie, ed il 7,5 che si guadagna nella ripresa dove trova pure il goal del vantaggio:  METAMORFOSI

Zangara 4,5: non può essere questo il vero Zangara, la più giovane promessa del calcio cefaludese. Dove sono finiti i numeri da giocoliere, la velocità, l’estro, l’imprevedibilità? : IN VACANZA

Puccio (dal ’46) 6: voto di incoraggiamento per l’ultimo acquisto del Pres. Cimino. Non si vede molto ma, almeno, ha il merito di entrare nella fase di svolta della partita. Arriveranno i goal?: INCOGNITA

 

Il Tabellino:

Cefalù Calcio: Fiduccia, Brocato, Compagno M., Castiglione (79′ Guggino), Schicchi, Compagno F., Villafranca, D’Amico, Cicero (91′ Serio), Zangara (46′ Puccio), Milia. All. Minutella.

 

 

 

Rocca di Caprileone: Adamo, Fazio, Ingrillì. Giacobbe, Maniaci, Zingales, Truglio, Iuculano (67′ Cocivera), Hadek (53′ Marandano), Di Giandomenico (46′ Smeriglia) , Onofaro. All. Vicario.

 

 

 

Arbitro: Akash di Caltanissetta. Collaboratori: Salute e Miceli di Caltanissetta.
Reti: 
78′ Milia, 85′ Cicero.
Espulsi: 72′ Marandano e 93′ Truglio (entrambi  per doppia ammonizione)



Commenti

Post nella stessa Categoria