Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Momenti di tensione per il primo dibattito televisivo fra i candidati alla Regione (Video)

Momenti di tensione per il primo dibattito televisivo fra i candidati alla Regione (Video)
18 settembre 2012

 

 

Si sono registrati momenti di tensione fuori e dentro gli studi di “Antenna Sicilia” a Catania, in occasione del primo dibattito televisivo fra i candidati alla Regione.

Inizialmente i sostenitori del Movimento dei Forconi hanno protestato fuori dagli studi televisivi per l’esclusione del loro candidato, Mariano Ferro, escluso insieme a Cancelleri (M5S) per la seconda volta ad un dibattito fra i candidati (la prima esclusione avvenne al dibattito sulla legalità organizzato dal direttivo dello Sherbeth Festival).

Si sono così vissuti attimi di forte tensione fra alcuni sostenitori del Movimento dei Forconi e le forze dell’ordine che avevano inizialmente un preciso ordine: “far entrare negli studi per il dibattito soltanto Crocetta, Musumeci, Fava e  Gianfranco Miccichè”.

Inizialmente infatti né il candidato di “LeAli per la Sicilia” Davide Giacalone, né Mariano Ferro candidato dei Forconi, né Giancarlo Cancelleri (M5S) avevano ricevuto alcun invito al primo dibattito televisivo. Davide Giacalone  commenta così l’accaduto: «Sono stato buttato fuori. Oggi, a Catania, presso il teatro Abc, l’emittente non libera “Antenna Sicilia” ha organizzato un dibattito fra candidati alla presidenza della Regione. Mi sono presentato, ho educatamente atteso, ma mi hanno mandato due soggetti, incaricati di buttarmi fuori. Ho detto ai presenti: “chiunque resti, candidato, giornalista o pubblico, si vergogni”-prosegue affermando- un dibattito fra soci di Raffaele Lombardo, con Claudio Fava a far da testimone. Non ho la vocazione né per l’una né per l’altra cosa». 

Successivamente  Mariano Ferro e Davide Giacalone hanno preso parte al dibattito, Cancelleri invece ,  avendo ricevuto l’invito all’ultimo momento ha deciso di non partecipare.

Inizia così il confronto televisivo con duri scambi di battute fra i candidati ed il fuori programma dell’abbandono di Gianfranco Miccichè, che ha lasciato il dibattito durante la registrazione.

Commenta così Miccichè il proprio abbandono dagli studi televisivi: “La gente non ne può più del ‘teatrino’ della politica . Ormai i confronti e i dibattiti politici servono solo a fare gossip su chi si è pentito o si pentirà delle proprie alleanze politiche o della propria storia”.

Prosegue così un’infiammata campagna elettorale all’insegna della polemica.

Fonte Video – SudPress (Dario De Luca): http://www.youtube.com/watch?v=Ey3N5PhD1SI&feature=player_embedded



Commenti

Post nella stessa Categoria