Barranco: “In passato, con il bilancio, si è fatta politica”

Barranco: “In passato, con il bilancio, si è fatta politica”
3 ottobre 2012

“Quello che è successo stasera è la dimostrazione che, in passato, il Sindaco Lapunzina ha utilizzato il tema del bilancio per fare politica e costruirsi la campagna elettorale per venire eletto”.

Questo è il concetto espresso, durante la seduta consiliare di ieri sera, dal Cons. Gioacchino Barranco (Cefalù Cambia). Localizzazione Puglisi e bilancio: su questi temi, i più travagliati fino ad ora in Consiglio, Barranco ha dimostrato di essere il Consigliere che più ha incalzato l’amministrazione.

Sulla proposta di Delibera relativa alla “Riapprovazione del rendiconto esercizio finanziario anno 2009”, Barranco ha sposato, da subito, le perplessità espresse dal Consigliere Patrizia Messina per arrivare alla decisione di abbandonare l’aula in seguito alla spiegazione addotta dalla Dott.ssa Vacca ed alla mancata sospensione della seduta al fine di apportare eventuali modifiche alla Delibera stessa (richiesta avanzata anche dal Consigliere Vincenzo Liberto).

“Siamo davanti a due tesi: quella espressa dal Consigliere Patrizia Messina e quella espressa dalla Dott.ssa Vacca. Non vedo perchè si debba dare credito soltanto a quest’ultima”.

Queste, invece, le parole che hanno preceduto il suo abbandono dell’aula: “In questo momento rappresento tutti coloro che hanno votato per Cefalù Cambia (lista nella quale è stato eletto NdR) e mi sento in dovere di abbandonare l’aula perchè, altrimenti, tradirei i miei elettori”.

“Due caratteri diversi prendon fuoco facilmente”; sembra che, tra il Sindaco Lapunzina e Barranco, difficilmente si giungerà ad una sintesi. 

 



Commenti

Post nella stessa Categoria