Edificio ex Poste: quale futuro?

Edificio ex Poste: quale futuro?
14 ottobre 2012

La domanda è semplice: quando il decrepito edificio ex postale finirà di deturpare uno dei luoghi più vivi della nostra città?

La storia della struttura, che da anni versa ormai in condizioni obbrobriose, è ai più tristemente nota.

L’edificio era stato acquistato da una Società di servizi (MFM Servizi) per la cifra di 555mila euro. L’intento era quello di realizzarvi una sala polivalente. Sul progetto commerciale era arrivato il benestare dell’Ufficio Urbanistica ed il nulla osta della Sovrintendenza.

Qualcosa, poi, cambiò all’improvviso.

La possibilità di usufruire di un finanziamento pubblico pari a un milione e centomila euro, indusse, in data 3 Ottobre  2011, il Consiglio Comunale (con l’astensione del solo Liberto) a scegliere di destinare l’area a fini di pubblica utilità: si parlò di una biblioteca comunale e di una sala multimediale. L’Amministrazione Lapunzina si sta muovendo, oggi, sulla stessa scia.

Restano degli interrogativi: quando sapremo che fine farà l’ex edificio postale? C’è il rischio di un contenzioso tra privati e Comune? Che tempi ci sono? Qualora il progetto della MFM Servizi non avesse incontrato ostacoli, la nuova struttura sarebbe stata già pronta ed avrebbe già preso il posto di uno scempio che siamo costretti a vivere quotidianamente?

 



Commenti

Post nella stessa Categoria