Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Sgarbi era candidabile – Le reazioni del PdR

Sgarbi era candidabile – Le reazioni del PdR
19 ottobre 2012

Sgarbi era candidabile. Questo quanto emerso dalle motivazioni della sentenza con cui il Tar ha rigettato il ricorso del Prof. Croci:

“Il collegio rigetta il ricorso, in quanto ritiene che Vittorio Sgarbi fosse candidabile alla data di svolgimento delle elezioni e che quindi le medesime siano valide.

Sotto un primo profilo, va rilevato che nessun dubbio può sussistere in ordine al fatto che alla data di presentazione delle candidature (11 aprile 2012), il prof. Sgarbi fosse perfettamente candidabile, non essendo intervenuta alcuna pronuncia dell’autorità giudiziaria, e non potendo in alcun modo attribuirsi valore retroattivo a quelle successivamente intervenute”.

 

La notizia non è passata inosservata a quanti, nel corso delle passate elezioni, hanno supportato la candidatura di Vittorio Sgarbi.

Questo il contenuto di una lettera inviataci da Francesco Curreri (sostenitore del PdR): “Cari politici cefaludesi, come ampiamente dimostrato avevamo ragione noi, I RIVOLUZIONARI!! e non voi!!! che durante tutti i comizi avete infangato il nome di Vittorio Sgarbi e di conseguenza anche il nostro! I vari Simona Vicari, Scoma, Alfano, Miccichè, Nasca, Battaglia, Misuraca devono solo vergognarsi di avere fatto illazioni gratuite, verso gente che ha lavorato per questo paese solo, SOLO e ripeto solo per questo paese e non per interessi personali….adesso rispondete delle conseguenze, sindaco del PD compreso!”.

Intanto è arrivata la notizia che, a giorni, Vittorio Sgarbi terrà un comizio a Cefalù.



Commenti

Post nella stessa Categoria