Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Lapunzina: “I Consiglieri che hanno abbandonato l’aula sono degli irresponsabili!”

Lapunzina: “I Consiglieri che hanno abbandonato l’aula sono degli irresponsabili!”
8 novembre 2012

Cefalù Web pubblica la trascrizione dello sfogo del Sindaco Lapunzina dopo l’abbandono dell’aula – prima del voto per l’approvazione del Bilancio di Previsione 2011 – da parte dei Consiglieri Comunali di maggioranza Genovese, Di Chiara e Cassata.

“Intervengo per dire che i Consiglieri di maggioranza, che si sono questa sera allontanati, sono degli irresponsabili, perché non si sono resi conto della gravità dell’atto che hanno fatto allontanandosi dall’aula. Il Consigliere Cassata, Gabriele di Chiara e l’amico mio Giuseppe Genovese che si è allontanato mentre stiamo tentando di evitare il dissesto finanziario di questo Comune non sanno e non conoscono, perché non lo conoscono (!), e non sanno, perché sono due cose differenti – e chi mi vuole capire capisca – che se non si approva questo atto, il Comune di Cefalù, domani mattina, è in dissesto finanziario e la responsabilità ricade su chi ha voluto in modo così banale allontanarsi dall’aula.

Io ne prendo atto,  d’altra parte io sono abituato ad assumermi le mie responsabilità. Quando si portano in aula atti che si discutono la sera prima in una riunione di maggioranza che finisce alle ore 2.00, e su questi atti i Consiglieri dicono di trovarsi d’accordo, l’allontanamento dall’aula lo ritengo  un atto di irresponsabilità nei confronti di tutti i cittadini, non di coloro i quali hanno eletto questi consiglieri, ma di tutti i cittadini di Cefalù.

Io ogni giorno, e fino ad oggi, evito che si tagli la luce di questo Comune e del Teatro comunale, mi prodigo affinché si eviti che un creditore venga a prendersi i mobili e mi impegno affinché tutti i cittadini che devono pagare paghino, fino all’ultimo.

Forte con i forti! […] Privacy o non privacy io dirò ogni albergo quanto deve dare al Comune di Cefalù e dirò anche che questi forti  hanno fatto ricorso al TAR.

Noi siamo forti con i forti e stiamo attenti ai deboli, ed è per questo che il Consiglio Comunale e tanti dell’opposizione hanno votato l’Imu al “4”. Bisogna essere attenti a quelle famiglie che non arrivano a fine mese. […] Il Sindaco non tutela assolutamente i forti, perché questi forti, fino ad oggi, sono da me cercati e ricercati per pagare quanto dovuto al Comune”.

 

 



Commenti

Post nella stessa Categoria