Spending review: il Comune di Termini Imerese adotta nuove direttive per il risparmio

Spending review: il Comune di Termini Imerese adotta nuove direttive per il risparmio
27 novembre 2012

 In conformità con gli indirizzi posti dal Governo nazionale volti al contenimento della spesa nel funzionamento di enti e organismi pubblici, il segretario comunale Raimondo Liotta, insediatosi lo scorso ottobre, ha emanato alcune direttive che trasversalmente coinvolgono i diversi settori del Comune. Nel mirino del risparmio rientrano aspetti che riguardano l’uso di automezzi in dotazione ai vari settori, laddove è stato sottolineato che tali automezzi devono essere utilizzati esclusivamente ad uso istituzionale del personale autorizzato. La direttiva in ordine alla gestione informatica degli atti amministrativi prevede la riduzione del consumo di carta, nonché l’ottimizzazione della produzione, archiviazione e utilizzo dei documenti. La riduzione delle spese prevede anche la pianificazione in modo significativo delle spese per i consumi intermedi che concorrono alla realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica. Occorre perciò operare tagli sulle spese di riscaldamento, energia elettrica, apparecchiature elettroniche ecc. Nuove modalità in ordine alle norme sulla semplificazione della P.A. e della spending review riguardano inoltre l’utilizzo prioritario delle comunicazioni informatiche, con riduzione delle comunicazioni cartacee verso gli utenti, che ha come obiettivo un risparmio del 50% entro il 2013, rispetto al 2011. Previsto anche un progressivo aumento dell’erogazione di servizi on line, nonché una riduzione delle spese postali, cercando di privilegiare l’uso della posta elettronica certificata e ordinaria.

In condivisione con le direttive adottate, la nuova Giunta ha invitato il Segretario a proseguire il percorso intrapreso che si conforma all’indirizzo del Governo nazionale.

 

Aurora Rainieri



Commenti

Post nella stessa Categoria