Nuovi incendi a Gratteri: che cosa sta accadendo?

Nuovi incendi a Gratteri: che cosa sta accadendo?
10 aprile 2013

Ieri pomeriggio si è sviluppato un altro incendio, senz’altro di natura dolosa, nei pressi di Gratteriincendio_boschivo_369411
Si tratta del secondo incendio in pochi giorni. Ciò che stupisce è che, dopo l’inferno di fuoco e fiamme di fine settembre 2012, i piromani hanno iniziato a colpire già diverse zone.
Ben 4 i focolari sviluppatisi infatti, soprattutto nella zona di Pizzo di Pilo (Gratteri), fino ad arrivare in vicinanza dell’Abbazia di San Giorgio.
Fortunatamente, le fiamme sono state domate dai vigili del fuoco e dal corpo forestale. Ciò che si teme, in particolare, è che il fuoco possa svilupparsi in zone difficilmente accessibili dai mezzi del corpo forestale.

Anche ieri pomeriggio si è riusciti a fermare le fiamme, eppure è lecito farsi alcune domande.
I due incendi, così ravvicinati temporalmente, ed iniziati al primo accenno di scirocco, ad inizio aprile, sono un segnale importante. Serve un piano mirato da parte degli amministratori madoniti, dei Corpi forestali, della Regione siciliana, al fine di organizzare un piano d’azione che sia rapido ed efficace. I velivoli della Canadair devono essere disponibili immediatamente e trovarsi il più vicino possibile alle Madonie.

Ciò che si profila all’orizzonte è un intento criminale più ampio ed organizzato rispetto agli ultimi anni. Bisogna agire con decisione per arginare questo fenomeno.

10/04/13

 



Commenti

Post nella stessa Categoria