Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Geraci: lavoro per i disagiati grazie ai Cantieri di servizio

Geraci: lavoro per i disagiati grazie ai Cantieri di servizio
2 ottobre 2013

Il Comune di Geraci Siculo ha avviato la selezione pubblica per la formulazione di una graduatoria di soggetti da utilizzare nei Cantieri di servizi che serviranno per la manutenzione viabilità e arredo urbano, viabilità rurale giunta geraci 2013extra-urbana, cura del verde pubblico e servizi sociali.

“Si tratta di servizi – ha detto il sindaco Bartolo Vienna – finalizzati ad integrare o ampliare i servizi comunali, ma principalmente serviranno a mitigare le condizioni di povertà ed emarginazione sociale dovuti alla carenza di opportunità occupazionali, di certo possono rappresentare un importante sostegno al reddito di molte famiglie di geracesi che si trovano in difficoltà economica”.

I Cantieri di Servizi, sono stati finanziati dall’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro e prevedono programmi di lavoro della durata di mesi 3 con un impegno orario mensile di 80 ore. Gli interessati di età compresa tra i 18 e i 65 anni non compiuti, disoccupati o inoccupati, che hanno presentato la dichiarazione di disponibilità presso il centro per l’impiego di Madonuzza, Petralia Soprana, dovranno presentare, entro la fine di ottobre, l’istanza sul modello di domanda reperibile presso lo sportello sito in Piazza Municipio n°14 – Ufficio Servizi Sociali – o scaricabile, in formato Word, dal sito del Comune: http://www.comune.geracisiculo.pa.it/.

Tra i requisiti per partecipare: la residenza nel territorio comunale, da almeno 6 mesi, alla data di pubblicazione dell’avviso ed essere in possesso dei requisiti di reddito previsti dal bando. I posti disponibili saranno assegnati così: giovani di età compresa tra i 18 e i 36 anni, nella misura del 50 per cento; soggetti di età compresa tra i 37 e i 50 anni, 20 per cento; ultracinquantenni 20 per cento ciascuno; immigrati (in possesso di regolare permesso di soggiorno per motivi di lavoro o per ricongiunzione familiare) e portatori di handicap nella misura del 5 per cento ciascuno.



Commenti

Post nella stessa Categoria