Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Basket: La Zannella riprende a correre, netta vittoria 90 – 73

Basket: La Zannella riprende a correre, netta vittoria 90 – 73
11 novembre 2013

Dopo due sconfitte consecutive che avevano fatto non poco storcere il naso all’esigente pubblico cefaludese, arriva la tanto agognata zannella2seconda vittoria casalinga per la squadra bianco azzurra che riesce a risolvere nel finale una partita tutt’altro che semplice.
Gli avversari, San Filippo del Mela ( Me) partono subito fortissimo con un parziale di 3-11 sfruttando a loro favore la cattiva condizione psicologica del Cefalù . Forse i padroni di casa sentono l’obbligo di dover fare risultato davanti al proprio pubblico e per questo iniziano il match con i nervi a fior di pelle, dopo solo 30 secondi infatti, viene fischiato il primo tecnico per proteste alla squadra di casa.
Il primo quarto finisce con gli ospiti  meritatamente in vantaggio per 17 – 24, aiutati dall’ottima prestazione offensiva di Terrana che chiuderà con 19 punti a referto.
Dopo il primo riposo il Cefalù  rientra in campo più lucido e grazie alla saggia regia del neo acquisto Sidoti, appena arrivato dal Messina , e la buona prestazione di Ettaro, in un primo momento allunga fino a più sei salvo ritornare sotto nel 36-39 alla sirena dell’intervallo lungo.
Si deve registrare una insolita imprecisione sotto canestro del centro Gonzales, per l’argentino a fine partita si registra un deludente 2 su 7 dal campo, condizionato  dai alcuni evidenti problemi fisici che ne hanno limitato l’atletismo e la fisicità sotto canestro.
La terza frazione inizia a ritmi elevatissimi e si rivela fondamentale per l’equilibrio della partita, gli ospiti provano a trovare canestri facili con Scozzaro ed Albana mentre il Cefalù riesce ad aumentare l’intensità difensiva, trovando qualche buona conclusione in transizione, e ad allungare grazie alle triple di Marsala ( 4 su 6 dall’arco a fine gara) e Pirrone (3 su 5) .
L’ultimo quarto vede i bianco azzurri in vantaggio con l’inerzia della partita a favore e punto su punto il Geodetico si traforma in una bolgia, gli ospiti provano ad opporre resistenza ma si devono arrendere alla verve offensiva del  high scorer Ettaro (21) e i veloci contropiede di Sidoti che realizza spesso sia in penetrazione sia dalla lunetta dopo aver subito il fallo, sarà 9 su 11 a cronometro fermo per lui.
La partita si conclude con il Cefalù in campo con il quintetto composto da soli giocatori provenienti dal settore giovanile, molti dei quali  hanno avuto la gioia di poter calcare il parquet in una partita ufficiale per la prima volta. Il sigillo finale sulla partita viene posto da uno di questi , il giovane Rigatuso , che ha avuto l’onore di chiudere il match con i suoi primi due punti per il 90 – 73 finale.
La prossima settimana il Cefalù è atteso al Palafantozzi di Capo D’orlando per provare a dare continuità di risultati ad una squadra che sembra visibilmente in crescita e che troverà il proprio completamento della rosa con l’innesto dell’ala grande americana Caddel, ancora fuori per i problemi  legati al tesseramento.

Cefalù- Peppino Cocuzza 90-73 (17-24, 36-39, 60-56)

Cefalù: Modaro V., Pirrone 14, Sidoti 19, Gonzalez 10, Mezzapelle, Tumminello, Monaco 7 (Cap.), Ettaro 23, Marsala 15, Modaro D., Fiduccia, Rigatuso 2.

All Fiasconaro.

Peppino Cocuzza: Di Paola, Romeo, Terrana 19, Melone, Imbesi, Scozzaro 17, Paulesu, Albana 17, Cocuzza 8, Suraci 6, Gugliotta, Balev 6.

All. Romeo.

Arbitri: Barberi e Fava di Palermo

Francesco Petrigna



Commenti

Post nella stessa Categoria