Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Coppa Italia: il Cefalù Calcio pareggia con il Montemaggiore

Coppa Italia: il Cefalù Calcio pareggia con il Montemaggiore
14 novembre 2013

Al comunale di Cerda va in scena il remake della sfida di campionato tra Montemaggiore e Cefalù Calcio: prima di questa partita di Andata del secondo turno di Coppa, i padroni di casa avevano infatti sconfitto il Cefalù coppa italiaalla terza giornata, coi gialloblu andati sotto di due reti.

Il maltempo non ha accennato a placarsi in queste ore, interessando quasi tutto il palermitano. Campo scivoloso, pochissimi gli spettatori.

Quest’oggi Minutella va per la linea verde in campo: spazio a giocatori comeSallMantiaBuonocore ma anche uomini d’affidamento come PapaFlauto,VillafrancaD’Amico Adami.

Non ci sono grandi emozioni lungo tutto l’arco dell’incontro: nella prima frazione di gioco Adami come sempre inventa ma è poco assistito. Sall lotta in ogni zona del campo e, giallo a parte, si mette in mostra con una serie di sortite dalla difesa davvero interessanti.

Le squadre preferiscono studiarsi e sembrano quasi temere di farsi male a vicenda: dominano le polemiche nei confronti della direzione di gara (nel primo tempo dubbio contatto in area all’11° fra un difensore della squadra di casa e Adami, ma si continua).

Gli unici highlights interessanti li scorgiamo al minuto 22°, con Geraci che da punizione mette nel panico la difesa avversaria, ma il suo tiro finisce contro il palo dopo la deviazione dell’estremo difensore Giglio; un minuto dopo anche Zangara sciupa tutto con un tiro da fuori terminato di poco a lato.

La prima vera occasione per gli uomini allenati da Schillaci la registriamo al 26°con Caronia, che vede però bloccarsi il tiro coi guanti da Papa, piazzato in maniera ottimale.

I primi 45 minuti si chiudono a reti bianche, con un buon Cefalù che non soffre mai gli avversari ma non finalizza alcune occasioni importanti. Ai gialloblu manca solamente il goal e nella ripresa bisognerà anche aumentare il ritmo.

Non succede nulla di tutto questo nel secondo tempo, anzi, al minuto 51° Geracirischia di portare i suoi al tracollo, consegnando con un controllo maldestro il pallone agli avversari, ma maldestra è anche l’entrata del centrale di difesa nel tentativo di recuperare la sfera. Questa volta il Cefalù viene graziato, nessun rigore, ma i gialloblu hanno seriamente rischiato di rovinare tutto.

Episodio a parte, il Cefalù riprende a fare la partita, senza strafare, ma il risultato ancora non matura: quasi allo scoccare dell’ora di gioco Adami si divora letteralmente il vantaggio mandando alto il pallone di testa, a porta lasciata semivuota da Giglio.

Solo Zangara tenta davvero di rendersi protagonista, e per poco non lo fa al 64°sorprendendo Giglio con un destro dai 35 metri, il portiere però recupera in extremis mandando coi pugni in angolo.

Nel finale di gara la stanchezza prevale, e complice qualche rischio di troppo in difesa torna a farsi vedere il Montemaggiore, con qualche lampo del neoentratoPiazzese che però non sfrutta.

Al triplice fischio è fatica sprecata per il Cefalù: finisce 0-0 e il risultato rimane quindi in bilico fino alla gara di ritorno del prossimo 21 Novembre.

All’Indellicati di Cerda vince la noia: Il Cefalù non sfrutta quel che di buono ha creato e centra così un pareggio in fondo giusto, vista la carenza di spettacolo.

Ora per i gialloblu il discorso qualificazione è rimandato, ma prima bisognerà cimentarsi nella sfida del Conca d’Oro di Monreale (Sabato 16 Novembre ore 14:30), contro una delle principali pretendenti alla vittoria finale del campionato.

Il Monreale ultimamente non viene da risultati eccellenti, rallentando il passo e perdendo – seppur di poco – il margine dalle inseguitrici.

Soprattutto, la squadra attualmente seconda in classifica ha sempre fatto punti contro squadre mediocri, mentre ha stentato nelle partite di cartello. Per il Cefalùquesta è una grande occasione per mettere la freccia e tentare il sorpasso.

 

Montemaggiore: 1 Giglio,2 Badalamenti,3 Cordova,4 Spica(amm.58°),5 Di Fatta(33°Vivirito),6 Tascone(70°Corsino),7 Martines(amm.38°),8 Giannò,9 Montalbano(70°Piazzese),10 Vegna,11 Caronia. All.Schillaci. In panchina:Bruno, Corsino, Noto, Piazzese, Bertolino, Pernice, Vivirito.

 

A.S.D. Cefalù Calcio:1 Papa,2 Sall(amm.17°),3 Flauto,4 Geraci,5 Mantia,6 Buonocore(46°Porcello),7 Villafranca cap.,8 D’Amico(amm.87°),9 Milia,10 Adami,11 Zangara. All.Minutella. In panchina: Fiduccia, Alfonzo, Emanuele, Porcello, Sferruzza, Landolina, Mocciaro.

 

Arbitro: Griffo di Palermo

 

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it



Commenti

Post nella stessa Categoria