Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Periodo nero per il Cefalù calcio, come risalire la china?

Periodo nero per il Cefalù calcio, come risalire la china?
2 dicembre 2013

Partito come una delle squadre da battere, con l’innegabile ambizione della vittoria del campionato e quindi promozione diretta, il Cefalù calcio deve fare i conti con una classifica che li vede momentaneamente al 6° posto e quindi fuori anche dalla zona playoffs.
I numeri, spesso sono impietosi e possono fotografare la realtà in maniera molto più pessimistica di come si presenti realmente, ma tutti i tifosi dei gialloblù che seguono la squadra settimanalmente sono pressoché  concordi sul fatto che i ragazzi di mister Minutella cefalucalcioinsidenon si stiano comportando come ci si aspettava.
Le cinque sconfitte delle quali ben due casalinghe sono tante per una squadra che ambisce alle zone nobili della classifica ed il gioco ha latitato in molte delle gare, siano anche esse conclusesi con delle vittorie.
Gli alibi che si possono addurre alla squadra sono molti ma se è vero che la classe arbitrale ha spesso caratterizzato alcuni matches è inutile fare vittimismi e bisognerebbe analizzare in maniera lucida qualche dato.
Le 23 ammonizioni e le 4 espulsioni collezionate nelle ultime 5 uscite sono il termometro di una squadra costantemente in affanno che nonostante l’ottimo tasso tecnico non propone un calcio dominante ma da “dominati”.
I cambi di modulo, si è passati da un 4-3-3 ad un 4-4-2, ed i continui avvicendamenti nell’undici titolare tra alcuni giocatori non hanno portato i risultati sperati, con il risultato che spesso, forse a causa della minore pressione psicologica, chi subentra è più incisivo di chi parte titolare.
Lungi dall’intonare alcun requiem prima del concludersi dei giochi ma la recente eliminazione in coppa ha allontanato ulteriormente un’ altra speranza di promozione che era legata alla vittoria di quest’ultima ; il torneo, conclusosi ai sedicesimi di finale, per mano dei rivali del Montemaggiore ha lasciato una profonda ferita nelle ambizioni dei tifosi che non si riescono a capacitare del perché questa squadra, sulla carta molto forte, non sia  riuscita in ben tre incontri ufficiali tra campionato e coppa ad avere la meglio sui meno quoatati cugini madoniti .
Molte sono le domande che si pongono i tifosi nella consapevolezza che,nonostante alcuni passi falsi ,la promozione o quantomeno gli spareggi siano ancora a portata di mano e l’eccellenza un sogno ancora realizzabile.
Manca qualche giocatore ? La squadra difetta di carattere ? Il modulo non si adatta alle caratteristiche dei giocatori? Quali sono i problemi che affliggono questa squadra?
C’è chi si aspetta un mercato di Gennaio molto movimentato con acquisti e soprattutto con cessioni eccellenti che possano mescolare un po’ le carte.

La società può comunque basarsi su una certezza, la squadra ha un numeroso seguito ed un tifo affiato che è solito rispondere presente agli appuntamenti importanti, con la speranza che, magari grazie a qualche scelta azzeccata da parte della dirigenza il momentaneo malcontento e le critiche si possano trasformare in plausi e complimenti a fine stagione.

Francesco Petrigna



Commenti

Post nella stessa Categoria