Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Termini Imerese, affidati i lavori per il rifacimento della serpentina

Termini Imerese, affidati i lavori per il rifacimento della serpentina
9 aprile 2014

E’ la Lavori e Costruzioni s.r.l. di Alcamo la ditta appaltatrice affidataria dei lavori che saranno realizzati alla Serpentina. La consegna è avvenuta lo scorso 25 marzo. L’importo iniziale previsto pari a € 998.561,85 è stato ribassato a 762.586,89 euro. L’inizio vero e proprio dei lavori è previsto nella prima metà di maggio per consentire il passaggio della Targa Florio che si effettuerà proprio in quei giorni. Il sindaco Totò Burrafato ha salutato l’oramai imminente inizio dei lavori così: “si tratta di un risultato straordinario di cui siamo orgogliosi abbiamo lavorato con entusiasmo alla riqualificazione territoriale a servizio del termalismo, risorsa che può contribuire significativamente a fronteggiare la grave crisi che sta attraversando la nostra città”.

La riqualificazione della Serpentina Paolo Balsamo rientra nel progetto già finanziato del Parco termale inserito nel PO FESR 2007-2013. Nell’ottica di un rafforzamento della competitività del sistema turistico siciliano attraverso l’ampliamento, la riqualificazione e la diversificazione dell’offerta turistica ed il potenziamento di investimenti produttivi delle filiere turistiche.

I lavori prevedono il rifacimento integrale della pavimentazione della Serpentina.

Il marciapiede che dalla via Gisira in prossimità del sottopasso ferroviario arriva fino al primo tornante costeggiando la “Villa Aguglia” sarà  dotato di pavimentazione per non vedenti realizzate con piastrelle “sistema Loges” in basalto. L’attuale area antistante la grotta del “riparo del Castello”, insediamento preistorico in ambito urbano del paleolitico superiore, sarà oggetto di scavi esplorativi curati da parte della Soprintendenza Archeologica di Palermo nonché dal Parco Archeologico di Himera di cui Termini Imerese è parte. Sarà effettuata anche la manutenzione, la revisione e la realizzazione delle cunette per favorire il deflusso delle acque meteoriche con tubazione interrati in cemento rotocompresso.

E’ prevista, altresì, la delimitazione degli alberi di ficus e delle palme, posti lungo il marciapiede che delimita la Villa Aguglia, con cordoli prefabbricati in calcestruzzo armato con fibre sintetiche. Lungo il percorso della “Serpentina” è prevista la ricucitura, laddove necessario dei muri in pietra. Sono previsti degli interventi nei tratti di intersezione delle strade che accedono al quartiere Sant’Orsola – Annunziata (via Verona, via Madonna del Ponte e via Serraino) tramite la Serpentina.

L’attuale pavimentazione in asfalto e cemento deteriorato sarà rimossa e sostituita con una nuova in basole in pietra di Billiemi a spacco, in maniera da uniformare la tipologia della pavimentazione a quella esistente. L’attuale impianto di illuminazione pubblica del parco della “Serpentina” sarà dotato di un sistema di telecontrollo per il risparmio e l’ottimizzazione energetica senza prevedere onerosi smantellamenti e ricollocazioni di nuovi complessi illuminanti. Il sistema sarà integrato anche di un access point Wi.Fi., che permetterà di usufruire di servizi telematici gratuiti e illimitati per chiunque percorra il parco. Sarà collocata, inoltre, una telecamera per esterno a fini della sicurezza, atta al controllo per prevenire eventuali atti vandalici.

La fine dei lavori è prevista dopo un anno dall’inizio.



Commenti

Post nella stessa Categoria