Termini Imerese: 121 offerte per il rilancio delle antiche terme

Termini Imerese: 121 offerte per il rilancio delle antiche terme
23 aprile 2014

Nei mesi scorsi l’Amministrazione comunale, guidata da Totò Burrafato, ha approvato il progetto esecutivo dei “Lavori di recupero delle antiche terme”.

“Si tratta di un progetto valido e allettante per le imprese – ha dichiarato il sindaco Totò Burrafato – se per partecipare a questo appalto sono giunte ben 121 proposte per rilanciare le nostre vecchie Terme di piazza Bagni. Siamo uno dei pochi Enti in Sicilia che appalta opere pubbliche nonostante la crisi. Siamo soddisfatti del lavoro che stiamo facendo con il quale cerchiamo di superare il patto di stabilità che rischia di bloccare investimenti importanti per il sistema delle Autonomie locali”.

Il progetto insieme alla riqualificazione del Grand Hotel delle Terme, alla realizzazione del parcheggio termale e al rifacimento della Serpentina, genera un contesto in grado di mettere in campo una nuova offerta termale per rilanciare questo settore di eccellenza nei mercati istituzionali e garantire anche qualche risvolto occupazionale” – ha concluso Burrafato-.

Gli interventi previsti intendono restituire il carattere di prezioso documento storico dell’edificio, attraverso interventi che garantiscano sia la funzione di Centro benessere termale mediante la ri-proposizione nei due piani soprastanti di attività legate alle terme, quindi una beauty farm, sia con la valorizzazione delle terme romane, rendendo quanto più accessibili le strutture archeologiche, scoperte di recente, per renderle patrimonio fruibile da tutti.

L’ipotesi progettuale del restauro della struttura prevede la riattivazione dell’ingresso da piazza delle Terme. Questo spazio sarà utilizzato come ingresso-recepition, sia per coloro che vogliono visitare gli scavi archeologici, sia per i frequentatori del Centro Benessere.

Al primo piano, dove si intende realizzare una beaty farm, si potrà accedere attraverso una scala in acciaio e vetro.

E’ previsto il rifacimento integrale dei prospetti e dei tetti, interventi di consolidamento statico delle strutture, murarie, delle volte reali e il rifacimento dei solai degli impalcati.

L’importo complessivo dei lavori è pari a € 2.810.880,00.



Commenti

Post nella stessa Categoria