Palermo s’illumina di meno per sensibilizzare al risparmio energetico

Palermo s’illumina di meno per sensibilizzare al risparmio energetico
11 febbraio 2015

Venerdì prossimo (13 febbraio) l’illuminazione di tre piazze di Palermo si spegnerà in maniera simbolica per un’ora. Dalle 18 alle 19 in piazza Pretoria, piazza Bellini e piazza San Domenico, tre luoghi identitari della città, si oscureranno le luci: un “silenzio energetico” per invitare all’uso razionale dell’energia, al suo risparmio e alla promozione di fonti alternative. Comune di Palermo e Amg Energia Spa aderiscono così alla “Giornata nazionale del risparmio energetico” momento centrale di “M’illumino di meno”, la campagna radiofonica di sensibilizzazione sulla razionalizzazione dei consumi energetici ideata da Caterpillar, storico programma di Radio 2 Rai, che ha l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, della Presidenza della Repubblica e le adesioni di Senato e Camera dei Deputati.

Alle 18, come disposto dal sindaco Leoluca Orlando, Amg spegnerà per un’ora l’illuminazione delle tre piazze per sensibilizzare tutti al risparmio energetico e diffondere “buone pratiche” che ogni cittadino a casa, a scuola, in ufficio può adottare come una costante della quotidianità, a partire dalla disattivazione di luci e dispositivi elettrici ed elettronici che non si stanno utilizzando.

“Anche quest’anno abbiamo aderito a quella che è la festa dell’ambiente – ha dichiarato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando – e lo abbiamo fatto spegnendo tre luoghi emblematici della nostra città, piazza Pretoria, piazza Bellini e piazza San Domenico. L’intento è quello di sensibilizzare i cittadini palermitani sull’efficienza e sui consumi intelligenti spegnendo tutte le luci e i dispositivi elettrici non indispensabili per un’ora. Tuttavia, – ha concluso il primo cittadino – invito tutti a osservare le buone pratiche di risparmio energetico e ridurre gli sprechi sempre, seguendo azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi, privilegiando la mobilità sostenibile e contribuendo alla riduzione dei rifiuti ogni giorno”.

“Passa attraverso il risparmio energetico il contributo al raggiungimento dell’obiettivo di un’energia più pulita – sottolinea il presidente di Amg Energia, Daniela Faconti -. L’adesione alla manifestazione conferma l’impegno che la nostra società sta portando avanti, in piena sinergia con il Comune, sul fronte dell’efficienza energetica nell’ottica di rendere Palermo sempre più all’avanguardia nell’ evoluzione in “smart city”. Stiamo lavorando all’eco-qualificazione di un magazzino del 1905, all’interno dell’ex officina Amg, che diventerà un edificio di classe energetica A+ e proprio in tema di buone pratiche Amg ha lanciato un’iniziativa che vuole diventare un appuntamento annuale tra i propri dipendenti: il premio “Astuto” (giocando sul doppio senso del termine dialettale). A tutto il personale è stato distribuito il “Codice di comportamento del personale in materia di uso razionale dell’energia”, corredato da un pannello informativo, che è una sorta di decalogo: dallo spegnere a fine lavoro pc, monitor e stampanti ad accendere le luci dell’ufficio solo quando necessario privilegiando la luce naturale, all’impostare correttamente la temperatura dei termostati. L’iniziativa durerà un paio di mesi, alla fine verrà premiato il dipendente che si distinguerà in “risparmio energetico”. Amg ha anche inserito nel progetto “Palermo Costa Sud”, presentato dal Comune nell’ambito del programma Pon Metro, la conversione dell’intera area dell’ex officina di via Tiro a Segno in “Polo mediterraneo per l’energia e l’innovazione” e un altro intervento, “Smart Light”, per la riqualificazione dell’illuminazione pubblica della parte meridionale della città, che include anche il water-front e un gruppo di siti monumentali”.

Sempre in occasione della “Giornata del risparmio energetico”, venerdì alle 20 si svolgerà la manifestazione “…a fil di luce” organizzata dall’associazione “Fuori Orario production” e patrocinata, tra gli altri, da Comune di Palermo, Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini e Amg Energia. Nell’oratorio di Santa Cita, in via Valverde 3, saranno letti brani del Nuovo Testamento, del Corano e della Torah con la partecipazione del sindaco Leoluca Orlando, di Andrea Cusumano, Yousif Latif Jaralla e Luciana Pepi.



Commenti

Post nella stessa Categoria