Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

La 812 Superfast in anteprima a Ginevra

La 812 Superfast in anteprima a Ginevra
16 febbraio 2017

Gli appassionati e i seguaci del marchio Ferrari dovranno attendere il mese di marzo per conoscere la 812 Superfast che verrà presentata in anteprima mondiale in occasione della 87° edizione del Salone di Ginevra. La nuova berlinetta a 12 cilindri, è la Ferrari stradale più potente e prestazionale della storia. Una vettura con tanti contenuti innovativi e un significato particolare, perché la serie 12 cilindri è quella con la quale è iniziata ufficialmente la storia del Cavallino Rampante nel 1947, settant’anni or sono. La 812 Superfast, forte dell’eredità preziosa ricevuta dalle F12berlinetta e F12tdf, è destinata a quella tipologia di clientela che ricerca la Ferrari più prestazionale ed esclusiva della gamma, che desidera una vettura sportiva senza compromessi in grado di regalare emozioni sia su strada sia in pista, senza però rinunciare al comfort necessario per vivere sempre la propria Ferrari in maniera coinvolgente.

Spinta da un nuovo motore V12 da 6.5 litri, in grado di erogare 800 CV, la 812 Superfast è il nuovo punto di riferimento per vetture sportive a motore anteriore-centrale, con la potenza massima raggiunta a 8500 giri/minuto e una potenza specifica di 123 cv/l, valori mai ottenuti in passato da motori anteriori su vetture di serie e che esaltano la sensazione di sportività estrema soprattutto agli alti regimi, esclusiva dei V12 Ferrari. La potenza del motore è sottolineata anche dal sound di scarico, pieno e avvolgente, che scaturisce dal motore di cilindrata aumentata. L’80% della coppia massima di 718 Nm @ 7000 giri/minuto è già disponibile ai 3500 giri/minuto, a totale vantaggio della guidabilità e dell’accelerazione in ripresa fin dai bassi regimi. È stato possibile raggiungere questi livelli di prestazioni grazie anche all’adozione per la prima volta su un motore altamente prestazionale del sistema a iniezione diretta a 350 bar, assieme ai condotti di aspirazione a geometria variabile derivati come concetto dai motori F1 aspirati. Il cambio dual clutch beneficia di rapporti specifici che, abbinati ai tempi di cambiata accorciati da una marcia all’altra, sia in up che e in down-shift, permette di rendere la risposta all’acceleratore ancor più reattiva.

La 812 Superfast è equipaggiata con componenti e sistemi di controllo di ultima generazione, e si contraddistingue per un handling unico. La 812 Superfast è la prima Ferrari dotata di EPS (Electric Power Steering), il servosterzo elettrico, che nella migliore tradizione Ferrari viene impiegato per estendere le prestazioni e il divertimento di guida integrandolo con gli altri sistemi e controlli presenti sulla vettura, incluso la versione 5.0 del sistema Ferrari Brevettato Side Slip Control (SSC). Tra i sistemi integrati anche il Passo Corto Virtuale 2.0 (PCV) che, forte dell’esperienza accumulata sul sistema lanciato per la prima volta sulla F12tdf, è ulteriormente evoluto aumentando l’agilità e riducendo i tempi di risposta della nuova berlinetta 12 cilindri.

Disegnata dal Centro Stile Ferrari, la nuova 812 Superfast ridefinisce il codice di lettura delle V12 anteriori Ferrari, sottolineando con forme e proporzioni molto sportive l’eccezionale livello prestazionale della vettura. Partendo dalla silhouette, si nota la connotazione da fastback: una 2 volumi dalla coda sostenuta che richiama la 365 GTB4 del 1969. Il disegno della fiancata accorcia otticamente il posteriore ed è caratterizzato dai muscoli prominenti sulle ruote, che danno così alla vettura un senso di potenza e di aggressività che rendono onore alle prestazioni del poderoso V12. Il proiettore full-LED integrato nel disegno dell’ingresso aria scolpito nel cofano motore contribuisce a enfatizzare il muscolo anteriore con un effetto drappo che avvolge la ruota anteriore.

Al posteriore i quattro fanali tondi, ispirati dalla tradizione Ferrari, sottolineano un disegno costruito su linee orizzontali e conferiscono alla 812 Superfast un’attitudine molto imponente e larga, riducendo otticamente l’altezza dello spoiler e della cabina. Come in tutte le Ferrari, stile e funzioni aerodinamiche si plasmano al meglio in soluzioni e forme innovative. Due esempi sono il frontale multifunzionale che integra tra le altre l’ingresso a portelle dinamiche sulla parte anteriore del fondo, e il parafango posteriore che presenta un inedito by-pass aerodinamico per incrementare il carico. La 812 Superfast debutta con il nuovo colore Rosso Settanta anni, creato appositamente per celebrare l’anniversario dell’azienda.

L’interno della 812 Superfast è stato rivisto coerentemente con l’aspetto più estremo degli esterni, preservando l’eccezionale spazio e comfort a bordo che le berlinette a 12 cilindri Ferrari hanno sempre offerto. L’abitacolo beneficia di una maggior caratterizzazione sportiva con un effetto flottante tra i componenti principali che dona all’insieme un’anima puramente sportiva, ma allo stesso tempo raffinata e essenziale. La plancia ha una struttura orizzontale passante che ingloba le bocchette aria e crea una scultura metallica. I nuovi sedili si distinguono per un’ergonomia ottimale e uno stile leggero e sportivo. Novità anche per l’interfaccia uomo-macchina, con nuovo volante e strumentazione, assieme al sistema di infotainment e climatizzazione di ultima generazione.

 

Scheda tecnica sintetica 812 Superfast

 

Motore tipo : V12 – 65°

Cilindrata totale: 6496 cm3

Potenza massima*: 588 kW (800 cv) a 8500 giri/min

Coppia massima*: 718 Nm a 7000 giri/min

Prestazioni

Velocità massima >340 Km/h

0-100 Km/h 2,9 sec

* Con 5 cv di sovralimentazione dinamica.



Commenti

Post nella stessa Categoria