Valtellina WebTaormina WebBlogSicilia

Joy e Squalo Bianco vincono il Campionato del basso Tirreno e dello Ionio

Joy e Squalo Bianco vincono il Campionato del basso Tirreno e dello Ionio
2 maggio 2017

Si è concluso ieri pomeriggio, 1 maggio, nel golfo di Termini Imerese il Campionato Nazionale di Vela d’Altura del basso Tirreno e dello Ionio, evento di spicco della Settima zona FIV organizzato dai circoli velici storici della città imerese, il Vela Club Termini Imerese e la Lega Navale Italiana sezione di Termini Imerese. Tre giornate di sport e passione quelle vissute dagli equipaggi che si sono contesi il primo posto. Un campionato iniziato con un vento più spinto nella prima giornata di gara (15-20 nodi) con grandi emozioni agonistiche e conclusosi ieri con un vento più leggero (7-8 nodi) ma non meno avvincente.

Il Campionato ha visto il trionfo per il raggruppamento di classe 1-2 ORC di “Joy” di Giuseppe Cascino (Centro Velico Siciliano), primo anche in classifica Overall, seguito da “QQ7” di Michele Zucchero (LNI Palermo) e il pluricampione “Alvarosky” di Francesco Siculiana (Centro Velico Siciliano). Per il raggruppamento di classe 3-4-5 ORC invece trionfo per “Squalo Bianco” di Concetto Costa (Nic Catania) seguito dal Campione Italiano Assoluto in carica “Sagola Biotrading” di Peppe Fornich (Y.C. Favignana) e “Alboran2” di Francesco D’Asaro (Vela Club Termini Imerese).

“Siamo davvero soddisfatti della riuscita dell’evento. La manifestazione è stata un successo di partecipazione – hanno dichiarato i presidenti dei circoli velici organizzatori Francesco D’Asaro e Bartolo Messina -. Imbarcazioni provenienti da tutta la Sicilia hanno potuto regatare nel nostro mare in un campionato completo viste le condizioni meteo variabili durante le tre giornate e hanno fatto vivere il porto di Termini”. Al Campionato hanno partecipato equipaggi da tutta la Sicilia e tante sono state le presenze importanti.

“Il Campionato d’area Ionio e basso Tirreno che la Fiv ha voluto assegnare ai due circoli di Termini Imerese è una premio ai loro sforzi e alle loro attività. Termini Imerese è una meta interessante perchè vicina ad alcuni dei più importanti porti del sud Italia e per le condizioni meteo-marine buone per la pratica della vela e vorremmo ritornasse a essere punto di riferimento per l’organizzazione di importanti eventi velici – ha dichiarato Ignazio Florio Pipitone, consigliere nazionale della Fiv, Federazione italiana Vela -. L’evento è riuscito al meglio e spero diventi uno stimolo per crescere e fare sempre meglio. Dobbiamo avere un maggiore spirito di appartenenza e avvicinare più persone possibili al mare e alla Vela e voglio qui lanciare l’appello ad “adottare un velista” per far conoscere la bellezza di questo sport”.



Commenti

Post nella stessa Categoria