Finale, nel week end la festa della Madonna della Lettera

Finale, nel week end la festa della Madonna della Lettera
10 agosto 2017

Sarà festa a Finale nel secondo fine settimana di agosto per onorare la titolare della parrocchia Maria SS. della Lettera. L’evento annuale sarà connubio tra fede e tradizione, anche nella giovane località balneare del comune di Pollina.

Il culto a Maria SS. Della Lettera discende direttamente dal più noto messinese, in quanto secondo alcune fonti storiche, fu donato alla famiglia Ventimiglia (che a Finale trascorreva le proprie ferie nella residenza estiva, un Palazzo di cui oggi restano le mura) una  copia del quadro raffigurante la Vergine e il Bambino. L’immagine rimase poi in parrocchia.

Gli eventi hanno già avuto inizio sabato 5 agosto, alternando momenti di spiritualità con altri ricreativi, mentre i giorni intensi di festa avranno inizio venerdì 11 agosto con la Benedizione del mare a largo delle coste finalesi al tramonto. Sabato la musica farà da protagonista: la Banda Musicale ACM “Apollonia” girerà per il paese nel pomeriggio mentre il teatro Parco Urbano ospiterà alle 22.00 “I Fotoromanza” (cover band di Gianna Nannini) in concerto. Durante la giornata invece saranno i ragazzi ad animare le strade con dei giochi a tema e d’acqua in Piazza del Popolo e nei pressi di Lungomare Marco Polo. Domenica avrà luogo la festa solenne con le celebrazione alla presenza delle autorità civili e militari alle 19.30 e a seguire la Processione con l’Immagine di Maria SS. Della Lettera.  La festa si concluderà con i giochi d’artificio.

I momenti tipici della tradizione popolare sono invece in linea con quelli delle feste marinare presenti sul litorale settentrionale della Sicilia, da Cefalù e lungo l’area messinese, e rimangono strettamente legate al mare. Per questo anche a Finale ritroviamo fra le attrazioni la tradizionale “‘Ntinna a mari” che si svolge almeno dal 1936, prevista per domenica pomeriggio alle 15.30 sul suggestivo “Scoglio Grande” e visibile da Piazzale Torre, la “rottura di pignati” a seguire, con i premi messi a disposizione dai commercianti del luogo.

La festa si avvale del patrocinio del Comune di Pollina per lo spettacolo musicale e il supporto di diversi sponsor, ma sono le famiglie del luogo a finanziare il grosso delle spese con una libera offerta in segno di devozione.

Sofia D’Arrigo



Commenti

Post nella stessa Categoria