180 mila euro in casa, 33 enne arrestato per spaccio

180 mila euro in casa, 33 enne arrestato per spaccio
13 novembre 2017

Un controllo su due uomini nella zona del Tribunale, a Palermo, ha condotto la polizia di Stato al ritrovamento di circa 180 mila euro in contanti all’interno di un appartamento; i soldi erano nascosti in un armadio e nei sottofondi di alcuni cassetti.

Il denaro è stato sequestrato su disposizione della Procura perché ritenuto provento di attività illecita. Il maxi-sequestro è giunto a conclusione di un’operazione in via Finocchiaro Aprile, condotta dagli agenti delle volanti dei commissariati Zisa e Porta nuova e della sezione investigativa della Zisa. La volante Zisa ha effettuato un controllo su due uomini che si trovavano all’angolo di una strada; mentre era in corso l’identificazione di uno dei due, l’altro ha lasciato cadere un involucro per terra.

I poliziotti si sono insospettiti e hanno allertato la sala operativa della polizia; in supporto è giunta immediatamente una volante del commissariato Porta Nuova, anche perché intanto alcuni individui di negozi vicini si stavano avvicinando. Addosso all’uomo che aveva fatto scivolare l’involucro, i poliziotti hanno trovato 19 dosi di cocaina.

Gi agenti però non si sono fermati e hanno deciso di controllare anche la sua abitazione, che si trovava nei paraggi.
Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti nell’appartamento i 180 mila euro, sparpagliati in diversi punti della casa. L’uomo, un 33 enne senza precedenti penali, è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, ed è stato rinchiuso nel carcere Pagliarelli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.



Commenti

Post nella stessa Categoria