Totò Riina diventa un marchio, prodotti venduti con il soprannome del boss

Totò Riina diventa un marchio, prodotti venduti con il soprannome del boss
5 dicembre 2017

Cialde di caffè e olio extravergine di oliva a marchio Zù Totò. Una novità sul mercato, lanciata dalla figlia di Totò Riina Maria Concetta e dal marito Antonino Ciavarello, a meno di un mese dalla scomparsa del capomafia. La coppia ha cominciato a presentare i propri prodotti per “raccogliere capitali” per avviare la produzione vera e propria.

Il lancio è avvenuto su internet ma l’attività vera e propria aspetta i primi ordini per costituirsi. Le prevendite sono partite da San Pancrazio Salentino, paese della provincia di Brindisi dove abita la famiglia di Tony Ciavarello, che si trova ai domiciliari per scontare una residua condanna a sei mesi inflitta dal tribunale di Termini Imerese .

Il lancio dell’attività imprenditoriale era stato annunciato qualche giorno fa e ora prosegue l’attività di crowfunding.
Nella presentazione si chiariva che l’avvio dell’iniziativa era da considerarsi una conseguenza del sequestro dei beni e delle aziende, avvenuto qualche mese fa, che avrebbe mandato la famiglia sul lastrico.



Commenti

Post nella stessa Categoria