Gangi, lavori pubblici per oltre 7 milioni di euro

Gangi, lavori pubblici per oltre 7 milioni di euro
8 gennaio 2018

Inizio d’anno col botto per il Comune di Gangi, lavori pubblici per sette milioni di euro saranno realizzati da qui a qualche mese dall’amministrazione comunale guidata da Francesco Migliazzo, ad annunciarlo l’ex sindaco, oggi assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Ferrarello.

Il comune di Gangi nel 2017 è stato il decimo in Sicilia per le gare mandate in appalto e da oggi, a qualche settimana, saranno attivate risorse per lavori che permetteranno di riqualificare il Borgo più bello d’Italia e migliorarne anche i servizi. Le opere pubbliche che saranno realizzate solo il frutto di un’attenta programmazione degli anni passati, e daranno di certo risposte alle diverse esigenze della collettività gangitana.

“Il mio personale ringraziamento – dichiara l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Ferrarello – al Governo nazionale che attraverso i fondi Cipe ci ha finanziato la riqualificazione per 1 milione e 772 mila euro dell’ex casa Randazzo e ancora all’Ama e al suo amministratore Carmelo Nasello per la realizzazione del centro raccolta rifiuti con una spesa di 1 milione e seicento mila euro ma anche agli uffici e i tecnici comunali che in questi mesi hanno lavorato alacremente per predisporre i progetti definitivi”.

L’elenco completo comprende 22 gare, alcune già bandite altre lo saranno nei prossimi giorni, che prevedono: la realizzazione del campo sportivo per 1 milione e 35 mila euro; prospetto, tetto e campanile della chiesa del Santissimo Salvatore per 445 mila euro; riqualificazione piano particolareggiato di via Principe per 285 mila euro; scala d’emergenza e manutenzione straordinaria liceo scientifico per 200 mila euro, lavori di manutenzione straordinaria dell’impianto di illuminazione pubblica dei quadri ubicati al campo sportivo e in via Spirito Santo, per 80 mila euro; restauro conservativo di alcune edicole votive e creazione di un itinerario tematico per 27 mila euro; manutenzione straordinaria strade interne ed esterne per circa 99 mila euro; lavori di rifacimento dei prospetti laterali, lato Est ed Ovest, della scuola elementare Gaspare Vazzano per 207 mila euro; costruzione di un cellario nel cimitero comunale per 213 mila euro; gestione impianto di depurazione acque reflue per 104 mila euro; rifacimento della copertura nella scuola media per 426 mila euro; Realizzazione del tratto di strada urbana di collegamento della via Emilia per 98 mila euro; allestimento della nuova sezione del museo Fra Alberto Farina, e manutenzione dell’impianto di illuminazione della Pinacoteca Giambecchina per 60 mila euro; realizzazione 3 bagni per diversamente abili, 29 mila euro; lavori di pavimentazione dei sagrati delle Chiese della Madonna del Carmelo e di Piedigrotta per 90 mila euro; manutenzione straordinaria immobili comunali per 62 mila euro; acquisto di un pianoforte a coda per 9 mila euro; manutenzione straordinaria della scalinata di Cortile Fondaco per 99 mila euro; manutenzione fabbricati di edilizia popolare della via Europa e Papa Giovanni XXIII per 36 mila euro; manutenzione ordinaria e gestione degli impianti della pubblica illuminazione e degli impianti elettrici degli immobili comunali per 29 mila euro; manutenzione edilizia popolare della via Lazio per 7 mila euro e ancora manutenzione straordinaria strade interne ed esterne per €. 12.478,00.

Già assegnati i lavori di manutenzione per gli immobili comunali, delle strade interne ed esterne, cimitero comunale, copertura pedonale scuola Don Bosco, lavori di pavimentazione Santissimo Salvatore e lavori all’impianto di illuminazione per un totale circa di 200 mila euro.



Commenti

Post nella stessa Categoria