Convocata riunione a Pollina
Unione delle Madonie, fare sistema per dar slancio al turismo

Unione delle Madonie, fare sistema per dar slancio al turismo
28 febbraio 2018

Insieme per dar slancio al turismo. E’ questo il diktat prefissato dall’Unione delle Madonie, affinchè l’immagine di tale comprensorio possa essere una vera e propria cartolina simbolo del turismo siculo. Per giorno 5 marzo 2018 alle ore 16,00 presso l’Aula Consiliare del Comune di Pollina, è così convocata una riunione per affrontare in maniera organica e sistematica le politiche turistiche e culturali del comprensorio madonita ed imerese. La giunta dell’Unione, nelle persone del presidente Pietro Macaluso e dell’assessore alla Cultura, Rete natura e Turismo Giovanni Nicolosi, ha indirizzato l’invito ai consiglieri dell’unione e alle amministrazioni comunali del territorio madonita e imerese. L’incontro seguirà quello svoltosi a Gangi il 5 febbraio in cui si è iniziato ad affrontare la tematica in oggetto. Da anni ormai si discute sia a livello comunale che sovracomunale di fattori quali l’ importanza di dare un’immagine univoca al territorio, la creazione di un calendario annuale degli eventi di maggiore rilevanza del territorio da poter promuovere sulla rete e nelle più importanti fiere nazionali ed internazionali del settore, la divulgazione dei tanti progetti realizzati e da realizzare sulle Madonie, che molte volte il territorio stesso non conosce approfonditamente, la comunicazione (rete, stampa, social, siti istituzionali e promozionali, etc) verso l’esterno in modo univoco col conseguente superamento di campanilismi vari, la messa in rete di tutti gli attrattori culturali pubblici e privati (rete museale, teatri al chiuso e all’aperto, biblioteche, spazi espositivi, siti archeologici, beni ecclesiastici, rete naturalistica, siti Unesco Cefalù e Geopark e attrattori vari), l’organizzazione tra i vari enti sovracomunali per evitare sovrapposizioni e regie parallele. L’incontro di Pollina vuole iniziare ad affrontare queste ed altre tematiche attraverso un percorso di coordinamento tra i vari enti locali e sovracomunali nel settore turistico e culturale. “Ovviamente non sarà un compito facile – dichiara il presidente dell’Unione delle Madonie Dr. Pietro Macaluso – ma pensiamo, come Unione delle Madonie, che sia un percorso, seppur difficile, obbligatorio per poter fare quel salto di qualità da tutti noi auspicato da anni in un momento storico in cui ci sono tutte le condizioni e i mezzi per poterlo effettuare“.

 

Angelo Giordano

 



Commenti

Post nella stessa Categoria