Al Lirenas, nella gara vinta da Rossetti-Mori, buon piazzamento per Runfola-Federighi

Al Lirenas, nella gara vinta da Rossetti-Mori, buon piazzamento per Runfola-Federighi
8 aprile 2018

Luca Rossetti ed Eleonora Mori, hanno concesso il bis al Rally Internazionale Lirenas-Eco Liri la cui ottava edizione, si è svolta tra il pomeriggio di ieri e la giornata di oggi. I campioni uscenti dell’IRCup su una Skoda Fabia R5, hanno maturato il loro secondo successo sulle strade del cassinate passando al comando dalla quinta prova speciale, la prima di oggi. Aveva infatti chiuso la prima parte del rally di ieri al secondo posto per un solo decimo dietro al giovane varesino Giuseppe Dipalma, fermatosi stamane per un incidente. Per Rossetti e la sua navigatrice si sono spalancate le porte di una sorta di cavalcata trionfale.  Il resto del podio ha evidenziato l’egemonia dei colori Skoda, con altre due Fabia R5, quelle usate dalla famiglia Re, padre e figlio, che hanno occupato il secondo e il terzo posto.

Alessandro, il figlio, con il ligure Florean alle note, ha finito al secondo posto con una prestazione in crescendo, decisamente cristallina. Ha infatti incamerato “l’argento” disputando con forza l’ultima “piesse” di trenta chilometri, avendo ragione della resistenza del padre, Felice, grande estimatore della gara, affiancato da Mara Bariani. Anche per loro, da anni sempre ai vertici, una prestazione da grandi firme, mentre Alessandro ha avuto invece da recriminare una penalità di 10” presa nella prima giornata per una partenza anticipata allo start della terza prova di ieri.

Ai piedi del podio l’intero arco della gara è trascorso con sensazioni forti, con duelli sul filo dei secondi ed alla fine la quarta piazza è stata per Razzini-Marcomini, con una Peugeot 208 T16 R5, autori di una prestazione di vertice, esente da errori e ricca di soddisfazione per l’equipaggio per i riscontri cronometrici avuti. La top five è stata completata dai toscani di Bibbiena Cresci-Ciabatti, con una Ford Fiesta WRC. Dopo un primo adattamento alla vettura “dell’ovale blu”, gli aretini hanno siglato tempi di rilievo, firmando una prestazione in progressione, ottimo inizio quindi di campionato.

Il cefaludese Marco Runfola, al debutto sugli ostici asfalti della Ciociaria, non ha deluso le aspettative disputando una gara in crescendo. Il talentuoso pilota della cittadina normanna, al volante della Renault Clio R3 della SMD Racing, in coppia con la compagna massese Corinne Federighi, ha conquistato la piazza d’onore e i primi punti in una competitiva classe R3C, dopo aver preso le giuste misure con un tracciato per lui del tutto inedito e aver accresciuto il feeling con una vettura, resa ancor più performante dopo continue e azzeccate regolazioni in assistenza.

«Siamo abbastanza soddisfatti anche se, purtroppo, l’ultima ps è stata annullata mentre noi stavamo tirando parecchio per recuperare un po’ di terreno – ha raccontato Runfola – guardiamo già fiduciosi al prossimo round dell’IRCup, sperando che vada ancora meglio».

CLASSIFICA FINALE (TOP TEN): 1. Rossetti-Mori (Skoda Fabia R5) in 1h 16’30”6; 2. Re A. (Skoda Fabia R5)+45’7; 3. Re F. (Skoda Fabia R5)+46’8; 4. Razzini-Marcomini (Peugeot 208 T16 R5)+1’22”9; 5. Cresci-Ciabatti  (Ford Fiesta WRC)+1’50”2;  6. Gentilini-Gastaldello (Ford Fiesta WRC)+3’09”7;  7. Alerini-Barichella (Ford Fiesta R5)+3’18”4;  8. Roncoroni- Brusadelli(Ford Fiesta R5)+3’43.6;  9. Rovatti-Catone (Renault Clio S1600)+4’27.4;  10. Zanni-Mucci (Ford Fiesta R5)+4’34”6.



Commenti

Post nella stessa Categoria