Settimana europea dei Geoparchi nelle Madonie: il programma comune per comune

Settimana europea dei Geoparchi nelle Madonie: il programma comune per comune
10 maggio 2018

MADONIE GEOPARK
PROGRAMMA EGN WEEK 2018 – XIII EDIZIONE

SABATO 19 MAGGIO: PERSI TRA LE STELLE NEL BOSCO DI GUARNERI – CEFALÙ:
CEFALU’ :Immersi nell’atmosfera magica di Serra Guarneri, passeggiata notturna nel bosco tra storie, leggende e osservazione delle stelle a cura della Cooperativa Palma Nana (Solo su prenotazione contattare n. tel 091/303417 – e-mail: info@palmanana.com)

SABATO 19 MAGGIO : XIII° TAPPA XX° CAMPIONATO REGIONALE “ ORIENTEERING”
GERACI SICULO: Nel borgo di Geraci Siculo dalle ore 9,00 alle ore 14,00 si svolgerà a cura dell’ASD “ Alto Salso”, l’ultima tappa del campionato regionale scolastico dei centri storici della Sicilia. La gara consiste nel trovare dei punti di controllo (lanterne) da identificare attraverso dei codici alfa- numerici nel più breve tempo possibile, ogni ragazzo partecipa a seconda della categoria di appartenenza .. M12, M14, M16, M18, W12, W14, W16, W18. La partenza avviene secondo una griglia predisposta con partenza a tempo (per informazioni contattare il professore Vittorio Macaluso al seguente n 3349593057)

DAL VENERDI 25 MAGGIO A DOMENICA 10 GIUGNO: GEOTURISMO E SCIENZE GEOLOGICHE DI ECCELLENZA NEL MADONIE GEOPARK
PETRALIA SOTTANA: Ingresso gratuito presso il Museo Civico “ A Collisani” e il Museo Geologico Geopark Madonie “Giuseppe Torre” e visite guidate su prenotazione del sentiero geologico Urbano- Percorso Geologico Urbano (Geosito a valenza regionale validato dalla CTS A.R.T.A. Sicilia), che attraversa il centro storico del paese, importante punto di partenza per quanti vogliono scoprire le emergenze geologiche del territorio, sia per la presenza del Museo Geologico Geopark Madonie “Giuseppe Torre” del Museo Civico A. Collisani, sia perché è un sito di eccellenza che ospita il sentiero geologico urbano che unisce caratteri scientifici e culturali attraverso scorci tipici e beni di pregio, a cura dei geologi Alessandro e L. Fabio Torre dell’Associazione Haliotis, e del Comune di Petralia Sottana. Alla fine della visita guidata del museo si potrà assistere inoltre alla proiezione di un video relativo alla presentazione del progetto Co.Bio.Sa.TT – “Sistemazione area in dissesto nel Parco delle Madonie” che si propone di intervenire , in un’ottica di protezione, recupero valorizzazione e promozione del Parco delle Madonie a cura dell’Associazione P.A.I.M nella qualità di capofila responsabile del progetto. (Per informazioni e prenotazioni Tel: 0921641811– 3299394442 e-mail:ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it e all’Associazione Haliotis, Cell. 3494967912 – sito web: www.haliotis.it, e-mail: torgeo@alice.it)

SABATO 26 MAGGIO: GLI AGRIFOGLI GIGANTI DI PIANO POMO
PETRALIA SOTTANA: L’escursione ci permetterà di ammirare i “monumenti” della natura quali faggi, roverelle e querce secolari di oltre 800 anni, in uno dei posti più belli del Parco delle Madonie: Piano Pomo (1380 m s.l.m.) con i suoi agrifogli giganti, alti oltre quindici metri che costituiscono un unicum in Sicilia e non solo, si tratta di ben 317 individui distribuiti su circa un ettaro di superficie. Appuntamento alle ore 9.00 a Castelbuono ingresso del paese, zona cimitero.
( Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla Guida AIGAE: Claudio Scaletta dell’Associazione culturale Riportiamo alla Luce – GreenSicily Outdoor, cell + 39 346 6778346 e -mail : gnomo@riportiamoallaluce.org)

SABATO 26 MAGGIO: TRA TURISMO GEOLOGICO ED ARTE
PETRALIA SOPRANA: Visita alla Miniera del sale a cura dell’Associazione Sotto Sale. Verranno esposte le vicende geologiche che hanno determinato il più grande e purissimo giacimento di sale in Europa e gli aspetti culturali locali collegati. A seguire visita al Museo d’Arte Contemporanea Sotto Sale (MACSS) all’interno della miniera che raccoglie sculture di sale ed installazioni d’arte permanenti prodotte nel corso delle precedenti edizioni 2011, 2013 2015 e 2017 della Biennale Internazionale di Scultura di Salgemma. Durante la visita ci sarà la proiezione di un video relativo ai sentieri geologici del territorio madonita in collaborazione con il Museo Collisani. Non sono ammessi all’interno della miniera minori di età inferiore ai 12 anni. I minorenni dovranno essere accompagnati da un genitore ed a ciascun partecipante verrà chiesta la sottoscrizione dei moduli di manleva. Nel pomeriggio a partire dalle ore 15,30 sarà effettuata una visita al museo civico ” A Collisani”. Appuntamento alle ore 9,30 presso la piazza del borgo Raffo, (per informazioni e prenotazione obbligatoria contattare tel 3663878751 e-mail:associazionesottosale@gmail.com sito web www.sottosale.eu).

SABATO 26 MAGGIO: NORDIC WALKING PARK
POLLINA:  Inaugurazione del “Nordic Walking Park di Pollina” a cura del Comune di Pollina. Questo Nordic Walking Park è il primo del Sud d’Italia. Il Nordic Walking è una particolare camminata con i bastoncini che può essere a ragione considerato una delle attività sportive (alla portata di tutti) più complete in assoluto. Adottando una tecnica corretta si riesce ad avere un elevato coinvolgimento muscolare ed un efficace lavoro cardiocircolatorio ottenendo enormi benefici per la propria salute.
All’iniziativa parteciperà anche il Centro Sclerosi Multipla dell’Unità Operativa di Neurologia della Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù. Appuntamento alle ore 9,00 presso il Bosco di Serra Daino a Pollina. Pranzo a sacco e pomeriggio visita al Museo delle Manna e al centro storico di Pollina. (Per info e prenotazioni contattare l’Assessore Giovanni Nicolosi – 3397727584 nicolosi77@libero.it , l’istruttore di Nordic Walking Vincenzo Scavuzzo 3473237734, il referente amministrativo Centro Sclerosi Multipla di Cefalù Ileana Castiglia 3342869905 e il personale dello sportello informativo dell’Ente Parco Franco Raimondo 3395891254 )

DOMENICA 27 MAGGIO: GEO-SITO MONTE D’ORO
COLLESANO: Visita guidata presso il Geosito Monte D’Oro a cura dall’Associazione ANAS Collesano, a circa 1 km dal centro abitato di Collesano, definito porta naturale del Parco delle Madonie. Sulla sommità di questo rilievo, da un terrazzo sullo scenario madonita a quota 703 m s.l.m., si potrà ammirare la bellezza naturalistica di stupendi panorami e visitare il sito archeologico dell’antico centro arabo-normanno di Qal’at as-sirat “La Rocca sulla retta Via”. Si percorrerà un sentiero a difficoltà media per 4 km, con dislivello di 300 m e tempo di percorrenza di 2,30 ore circa. La visita si concluderà con la degustazione di prodotti caseari locali. Punto d’incontro alle ore 8.30 presso il rifornimento ENI di Collesano. Sulla SP 9 Collesano Campofelice di Roccella. (Per informazioni e prenotazione contattare il sig. Vara Antonello Cell. 320-8233570 – e-mail :anascollesano@libero.it).

DOMENICA 27 MAGGIO: ALLA SCOPERTA DEI MUSEI DI POLIZZI GENEROSA
POLIZZI GENEROSA : Visita guidata ai musei di Polizzi Generosa : MAM, Museo delle tradizioni, Museo civico e Museo d’Arte sacra dove si potrà ammirare il trittico fiammingo di Roger Van Der Weyden, si tratta di un’opera di altissima qualità formale ancora racchiusa nella sua preziosa cornice originale intagliata, che costituisce una delle testimonianze più importanti nell’isola della grande stagione della pittura fiamminga quattrocentesca a cura del personale dell’Ente Parco delle Madonie che cura il centro informativo “ Qui Parco” di Polizzi Generosa. Appuntamento a Piazza Umberto 1^ alle ore 9.30 ( Per informazioni rivolgersi al sig Lorenzo Sausa cell. 3387555147 e- mail : quiparco.polizzi@parcodellemadonie.it )

DOMENICA 27 MAGGIO: LA ROCCA DI CEFALÙ TRA NATURA E CULTURA
CEFALU’: Visita guidata al parco urbano della Rocca di Cefalù dove la natura, la storia e la cultura si fondono per dar vita a un luogo unico e dai panorami mozzafiato. L’escursione avrà la durata di circa 3 ore ed è organizzata dall’Associazione Gea in collaborazione con SiciliAntica sede di Cefalù. Appuntamento: Piazza Garibaldi a Cefalù ore 9.30 ( Per informazioni rivolgersi alla Guida AIGAE: Laura Pollicino Cellulare + 39 3383592468 – email : geanatureexperience@gmail.com )

DOMENICA 27 MAGGIO: GLI AGRIFOGLI GIGANTI DI PIANO POMO
PETRALIA SOTTANA: Questa escursione ci condurrà in un luogo magico : un intero bosco di agrifogli giganti unico nel suo genere. Lungo il percorso, verranno trattati gli aspetti geologici, botanici e faunistici di questa porzione del territorio madonita particolarmente ricca di biodiversità a cura dell’Associazione Nature Explorers Sicily. Appuntamento: Castelbuono, parcheggio cimitero ore 9.30. (Per informazioni rivolgersi alle Guide AIGAE: Mario Cicero (ita) + 39 320 6661849 – Laetitia Bourget (ing, fra) +39 327 0410244 Sito web: http://naturexplorersicily.org – Mail: info@naturexplorersicily.org

DOMENICA 27 MAGGIO : LABORATORIO PER BAMBINI “CACCIA AI COLORI DELLA NATURA”
PETRALIA SOTTANA :Durante questo istruttivo e divertente laboratorio andremo tutti insieme alla ricerca dei colori della Natura nel suggestivo bosco di Gorgonero. I piccoli esploratori, cimentandosi in una caccia al tesoro molto speciale, scopriranno quanto il bosco ha da offrire, cercando di cogliere le tante sfumature di colori, quante quelle dell’arcobaleno. Durata: un’ora circa. Appuntamento alle ore 9,30 presso Parco Avventura (per info e prenotazione contattare tel. n. 3381006438 e-mail :giu.laplaca@gmail.com, sito web:www.parcoavventuramadonie.it.)

LUNEDI’ 28 MAGGIO :GEOTURISMO E SCIENZE GEOLOGICHE D’ECCELLENZA NEL MADONIE GEOPARK
ISNELLO : Visita guidata presso il sentiero Sentiero Geologico Urbano di Isnello che, attraverso la valorizzazione della “Gola di Isnello”, pone in risalto il forte legame roccia-uomo presente nelle Madonie. Questo avviene, integrando un percorso cittadino alla sua periferia dove ci si ritrova magicamente in paesaggi d’alta montagna caratterizzata dalla ricca flora di Isnello a cura del Comune e del personale dell’Ente Parco dello sportello Informativo “ Qui Parco” di Isnello Appuntamento alle ore 9.00 presso il Punto Qui Parco .( Per informazioni e prenotazione contattare Claudio Onorato Cell. 3343405931 e-mail: quiparco.isnello @parcodellemadonie.it).

LUNEDI’ 28 MAGGIO: ALLA SCOPERTA DELLE TRADIZIONI E DELL’ANTICO SITO DI CALTAVUTURO

CALTAVUTURO : Visita zona Mandrie dove sarà possibile osservare la lavorazione del latte e degustare prodotti tipici preparati dai pastori all’interno del pagliaio. La visita proseguirà nella zona archeologica di Terravecchia dove si potranno ammirare i ruderi del Castello e gli scavi della chiesa madre di San Bartolomeo con la presenza di un geologo, organizzata dal Comune in collaborazione dal personale dell’Ente Parco dello sportello informativo “ Qui Parco” di Caltavuturo. Appuntamento piazza San Francesco alle ore 9,00 ( per informazioni rivolgersi alla sig.ra Concetta Messina cell 3391082778 e-mail: quiparco.caltavuturo@parcodellemadonie.it)

MARTEDI’ 29 MAGGIO: “AL CHIARO DI LUNA NELLA FAGGETA DELLA MUFARA”
PETRALIA SOTTANA: L’escursione inizierà con la vista del tramonto in uno degli angoli più belli e suggestivi della Sicilia per poi percorrere il sentiero che porta alla cima della Mufara a 1865 metri s.l.m. a cura di Madonie A Passo Lento. Appuntamento alle 18,00 a Piano Battaglia (Per informazioni e prenotazione Giovanni Nicolosi 3397727584 – info@madonieapassolento.it.)

VENERDI 1GIUGNO : LA ROCCIA, L’ACQUA ED I GENIUS LOCI FRUIBILI DI SCILLATO
SCILLATO – Presentazione presso il Museo dell’Acqua di Scillato del video “ The Water Museum: where water lives” “L’acqua è infra li quattro elementi il secondo men greve, di seconda volubilità: questo non ha mai quiete, insinochè, si congiugnie al suo marittimo elemento, dove non essendo molestata dai venti,si stabilisce e si riposa con la sua superficie equidistante dal centro del mondo”- Leonardo Da Vinci Che cos’è acqua. A seguire visita guidata al Centro di educazione permanente Museo dell’Acqua a conclusione della quale ci sarà la proiezione del citato video. La visita proseguirà alle sorgenti di Scillato le più importanti e suggestive delle Madonie, un moderno acquedotto dei primi anni del ‘900 che fornisce l’acqua al comune di Palermo, a cura del personale dell’Ente Parco delle Madonie che cura lo sportello informativo “ Punto Qui Parco” di Scillato . ( Appuntamento alle ore 9.30 al Punto Qui Parco Via Autonomia 1 in prossimità di Piazza Aldo Moro) – Per informazioni rivolgersi a Stefano Lo Conti Cell. 377 224 9806 quiparco.scillato@parcodellemadonie.it.

VENERDI 1GIUGNO: IL SENTIERO “DELL’AQUILA REALE”
PETRALIA SOTTANA – Visita guidata a Piano Farina presso il sentiero “dell’Aquila Reale” a cura del Liceo linguistico “ Ninni Cassarà” di Alimena. Il sentiero si sviluppa su un pianoro all’interno di uno dei rovereti più antichi d’Europa. Lungo il percorso, verranno descritte le diverse fasi della vita di uno dei rapaci più grandi al mondo, l’Aquila Reale, anche in lingua francese, spagnolo ed inglese per i turisti stranieri presenti. Giunti su un terrazzo naturale a picco su una profonda gola si apprezzerà uno dei paesaggi più spettacolari delle Madonie con l’ Etna ed il mar Tirreno sullo sfondo, provando ad avvistare il volo di questo meraviglioso uccello che nidifica sulla parete di fronte. Appuntamento alle ore 10,00 Bivio Santa Lucia Petralia Sottana ( per informazioni rivolgersi alla Sig.ra Rita Militi al seguente numero 3495136573)

SABATO 02 GIUGNO : ALLA SCOPERTA DEI MUSEI DI CASTELBUONO
CASTELBUONO : Visita guidata al museo Civico l’istituzione culturale a cui è affidata la conservazione e valorizzazione del patrimonio monumentale, storico, artistico, letterario ed etnoantropologico, che ha il suo centro nel Castello Comunale e al Museo “F. Minà Palumbo” di Castelbuono dove sarà possibile ammirare le collezioni create dal naturalista nel corso di studi svolti con costanza nel territorio delle Madonie fra il 1837 e il 1899. Queste collezioni comprendono reperti provenienti da ogni parte delle Madonie e attinenti a flora, fauna, geologia, preistoria, storia, agricoltura, industrie, ecc. Esse pertanto offrono un quadro completo della storia naturale e dell’attività umana nel territorio a partire dalle origini fino alla fine del secolo diciannovesimo e rappresentano la chiave di lettura della regione montuosa che è universalmente riconosciuta come la più importante unità bio-geografica della Sicilia e del Mediterraneo centrale a cura del Comune di Castelbuono in collaborazione con il Museo“F. Minà Palumbo” ( Per informazioni contattare il seguente n. 0921.677174 e-mail: info@museominapalumbo.it)

DOMENICA 03 GIUGNO: PROCESSIONE CORPUS DOMINI

PETRALIA SOTTANA :La processione del Corpus Domini parte alle ore 21,00 dalla Chiesa Madre di Petralia Sottana e ripercorre le vie del centro storico lungo il tragitto delle chiese più importanti che per l’occasione saranno tutte aperte. Tutte le vie vengono abbellite da coperte ricche di ricami e merletti che pendono dai balconi, luci e lumi dalle case; al passaggio del SS Sacramento si lanciano petali di fiori. Vengono allestiti altari davanti le chiese, e nei sagrati creati apparati decorativi realizzati con fiori e elementi vegetali e meravigliose realizzazioni d’arte: le “infiorate”.
Sono presenti tutte le antiche Confraternite e Congregazioni che sfilano con gli armigi e i costumi
tradizionali.

DOMENICA 03 GIUGNO: SENTIERO ABIES NEBRODENSIS

POLIZZI GENEROSA: L’Escursione ha inizio presso la zona Quacella che è stata definita dagli esperti del settore un vero e proprio “giardino botanico” per la presenza di numerosi endemismi locali e delle specie più espressive per poi proseguire lungo il sentiero dell’Abies nebrodensis dove è possibile ammirare poco più di 30 esemplari di queste piante uniche al mondo. La visita si concluderà con la degustazione di prodotti tipici presso casa Prato a cura del Comune e del personale dello sportello informativo “ Qui Parco” di Polizzi Generosa. Appuntamento alle ore 9,30 presso C/A Quacella inizio sentiero (Per informazioni rivolgersi al sig Lorenzo Sausa cell 3387555147 email: quiparco.polizzi@parcodellemadonie.it)

DOMENICA 03 GIUGNO : ESCURSIONE PIANO DELLA BATTAGLIETTA – PIZZO CARBONARA

POLIZZI GENEROSA : Questo percorso escursionistico proposto dall’ Associazione Porto di Terra ci permette di osservare dalla seconda cima più alta della Sicilia, Pizzo Carbonara, l’intero complesso carbonatico ,fenomeni carsici di superficie e dona la possibilità di abbracciare con lo sguardo buona parte dell’isola in tutta la sua ricchezza paesaggistica e naturalistica. E’ possibile avvicinarsi alla storia geologica di quest’area soffermandosi in alcune tappe di estremo interesse come:L’Inghiottitoio della Battaglietta, grandi doline come quella di Zottafonda ed inoltre é possibile osservare fossili di coralli, molluschi e spugne calcaree risalenti al Triassico. Durante il percorso escursionistico verrà offerto dall’Associazione un pranzo semplice con ingredienti biologici, locali e tipici della cultura culinaria Madonita a cura dall’Associazione Porto di Terra . Appuntamento alle ore 8.30 presso la Battaglietta. ( Per informazioni rivolgersi Laura Maniscalco,guida AIGAE al n 3282607352) Sito web: www.portoditerra.com e-mail :portoditerramail@gmail.com)

DOMENICA 03 GIUGNO: IL SUONO DELL’ACQUA, UN MULINO E ALTRE STORIE DA COLLESANO
COLLESANO : L’itinerario escursionistico “la Via dell’acqua” proposto dall’Associazione Ippoclub Parapo è un incantevole percorso storico-naturalistico che ha inizio ai piedi del Monte D’oro dove si trova la sorgente d’acqua e si snoda per le c/da Favara e Pedale, rivelando la presenza di un’ antichissima struttura in pietra ed altre opere idrauliche, interessanti testimonianze di archeologia industriale. La visita guidata continuerà tra i ruderi del Castello Medievale e la Chiesa di Santa Maria La Vecchia, la prima Matrice di Collesano per giungere all’ antico quartiere Stazzone dove insistono le antiche Fornaci e ancora la Basilica di San Pietro, che custodisce all’interno molte opere preziose. Interessante la visita al museo della targa Florio dove sarà possibile ammirare una importante e suggestiva raccolta di foto e cimeli della gara automobilistica su strada più antica e famosa del mondo. La visita si concluderà presso l’Ippoclub Parapo dove i visitatori potranno assistere alla lavorazione – trasformazione di latte in formaggio, e pranzare con prodotti tipici locali a Km0. Appuntamento ore 8.00 presso Ippoclub Parapo ( per informazioni e prenotazioni rivolgersi al sig Fulvio Meli cell 3296358096 fulviomeli1987@libero.it)
DOMENICA 03 GIUGNO : ATTIVITA DIDATTICA NEL PARCO AVVENTURA “PALEONTOLOGI PER UN GIORNO”
PETRALIA SOTTANA: Diventare paleontologi è il sogno di molti giovani! La paleontologia è la scienza che ci aiuta a capire lo svolgere del tempo geologico a partire da 4500 milioni di anni fa. Grazie alla simulazione di uno scavo, i ragazzi vivranno l’esperienza del lavoro del paleontologo alla scoperta di inestimabili reperti fossili, a cura del Parco Avventura. Appuntamento presso Parco Avventura alle ore 9,30 (per info e prenotazione contattare tel. n. 3381006438 e-mail : giu.laplaca@gmail.com, sito web:www.parcoavventuramadonie.it.)

MARTEDI’ 05 GIUGNO : VIAGGIO VIRTUALE NEGLI ANTICHI SITI ARCHEOLOGICI
BOMPIETRO: Un viaggio tra realtà e immaginazione in cui il visitatore diventa protagonista della storia degli ultimi cinquemila anni attraverso, l’unico museo di archeologia virtuale e interattiva al mondo (MAV) in cui l’archeologia diventa alla portata di tutti, visori virtuali, ologrammi e piattaforme interattive di ultimissima generazione fanno in modo che reale e virtuale si fondano e si incontrino, facendo capire il vero modo di apprendere divertendosi rendendo protagonisti i visitatori della vita dell’antichità, soprattutto di quei siti archeologici che oggi non sono fruibili! Il visitatore può passeggiare tranquillamente in città di oltre tremila anni fa, partecipare alle ronde di un castello medievale, incontrare i soldati che lì risiedono, divenire archeologi virtuali, entrare negli ologrammi di reperti antichissimi, e compiere tante altre esperienze mai viste prima.. Appuntamento al MAV alle ore 10.00( Per informazioni e prenotazioni rivolgersi all’Ing. Pier Calogero D’Anna 3478418558 – Emanuele Di Giampaolo cell 3279430281 e-mail: info@mavbompietro.com
MERCOLEDI’ 06 GIUGNO : LA BIODIVERSITA’ DEL PARCO

CASTELBUONO : Presso la sede del museo F. Minà Palumbo alle ore 18,00 si terrà un Convegno a cui parteciperanno diversi relatori esperti del settore sul tema : Biodiversità del Parco : Dalla conoscenza alla valorizzazione “ a cura del Comune e del Museo F.Minà Palumbo di Castelbuono In collaborazione con Unipa, Rete Palermo Capitale della Cultura, Idimed per presentare il Marchio “Panierenatura” rappresentativo del territorio (Per informazioni contattare il seguente n. 0921.677174 e-mail: info@museominapalumbo.it e Info: f.cerami@istitutoidimed.com; f.cerami@istitutoidimed.com; www.istitutoidimed.com; www.mangiamediterrano.it; referente Cerami Francesca Rita – Direttore Generale 340/2465324)

GIOVEDI’ 07 GIUGNO : L’ARTE A POLIZZI GENEROSA

POLIZZI GENEROSA : Visita guidata presso le principali chiese di Polizzi Generosa a cura del Comune in collaborazione con il personale del punto “ Qui Parco” di Polizzi Generosa Appuntamento alle ore 9,30 a Piazza Umberto 1° ( per informazioni rivolgersi al sig Lorenzo Sausa cell 3387555147 email :quiparco.polizzi@parcodellemadonie.it)

VENERDI’ 08 GIUGNO: GOLE DI TIBERIO:META DI GEOTURISTI PROVENIENTI DA TUTTO IL MONDO.
SAN MAURO CASTELVERDE: Visita alle Gole di Tiberio e del centro storico di San Mauro a cura dell’ASD “ Madonie Outdoor” e del Comune di san Mauro Castelverde . Escursione in gommone e camminata lungo il fiume Pollina. Pranzo a sacco presso l’area attrezzata La Rocca Appuntamento alle 9,30 presso la contrada Tiberio a San Mauro Castelverde. Si evidenzia la presenza di un percorso Braille e di una jolette per disabilità motoria (Per informazioni e prenotazione sig Giovanni Nicolosi tel.n. 3397727584 – e-mail: info@madonieoutdoor.it. e l’Assessore del comune di San Mauro Nino Daino 3926744223 ninodaino@gmail.com)

SABATO 09 GIUGNO: ESCURSIONE PER PICCOLI ESPLORATORI: PIANO CERVI

POLIZZI GENEROSA :La giornata sarà dedicata all’educazione ambientale per giovani esploratori all’interno della Faggeta, alla ricerca dei segni che gli animali lasciano nell’ambiente in cui vivono, al riconoscimento delle specie arboree attraverso la lettura delle foglie e tante altre esperienze laboratoriali a cura dell’Associazione OROS – GreenSicily Outdoor Appuntamento: Polizzi Generosa (Portella Colla) ore 9.00 (per informazioni e prenotazione rivolgersi alla Guida AIGAE: Adriano Madonia cell 3471969344 email: associazione@oros-sicilia.it)

SABATO 09 GIUGNO : GEO & EDUCATION

PETRALIA SOTTANA : Presso Palazzo Pucci Martinez alle ore 15,00 si terrà a cura della Cooperativa Petraviva un seminario a tema dedicato alla cultura del mandorlo denominato “ Mandorlicoltura nelle Madonie”. Il convegno a cui parteciperanno dei relatori esperti nel settore, si concluderà con la degustazione di questo prodotto. A seguire a cura del comune di Petralia Sottana ci sarà la presentazione del progetto : Europeo strategico ForBioEnergy (Programma Interreg MED 2014-2020) “Utilizzo delle biomasse nelle aree protette” Lead Partner Dipartimento Regionale per lo sviluppo rurale e territoriale , Partner Italiani: Enviland s.r.l, Comune di Petralia Sottana, Partner Associati: Ente Parco delle Madonie, AIEL Associazione Italiana Energie Agroforestali ( Per informazioni rivolgersi al sig David Vincenzo cell. 3296358096 email : petravivamadonie@gmail.com)

SABATO 09 GIUGNO : GEO SITO SUCCESSIONE MEDIO-TRIASSICA DI PIZZO SANT’OTIERO

PETRALIA SOTTANA: Questa rocca, localmente chiamata “U vazu di S. Otiero” spicca al centro di un paesaggio affascinante, essa è una rocca esclusiva nel suo genere, sia per la particolare morfologia che per le tipologie di rocce che la costituiscono; infatti il “corpo” centrale del Cozzo, è costruito da litologie calcareo dolomitiche in contatto tettonico sia con le soprastanti calcilutiti triassiche “fossilifere”(orizzonti di Lamellibranchi ad Halobia), che ne realizzano il “cappello”, sia con i sottostanti“depositi numidici”. La morfologia derivante è altresì unica, Cozzo S. Otiero sembra un dente biancastro che esce fuori da un substrato argilloso numidico leggermente variegato da una molteplicità di colori, che vanno da tonalità di marrone sino al giallastro, passando da toni rossastri o azzurro-violacei. Dalla rocca sono state cavate le colonne della Chiesa Madre di Petralia Sottana, e ancora in situ, sono presenti parti di colonne abbandonate che si sono danneggiate durante la lavorazione nel XVII sec. In occasione dell’escursione sarà posizionata nel sito una tabella con la certificazione dell’ARTA , a cura del Comune di Petralia Sottana e dei Geologi Alessandro e Fabio Torre dell’Associazione Haliotis. Appuntamento alle ore 9,30 C/da S. Lucia ( Per informazioni e prenotazioni Tel: 0921641811 – 3299394442 e-mail:ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it– e all’Associazione Haliotis, Cell. 3494967912 – sito web: www.haliotis.it, e-mail: torgeo@alice.it).

SABATO 09 GIUGNO : GEO NELLA RISORSA GEOTURISTICA
PETRALIA SOPRANA : Visita alla Miniera del sale ed escursione presso il sentiero geologico a Raffo a cura dell’Associazione Sotto Sale. Verranno esposte le vicende geologiche che hanno determinato il più grande e purissimo giacimento di sale in Europa e gli aspetti culturali locali collegati. A seguire visita al Museo d’Arte Contemporanea Sotto Sale (MACSS) all’interno della miniera che raccoglie sculture di sale ed installazioni d’arte permanenti prodotte nel corso delle precedenti edizioni 2011, 2013 e 2015 della Biennale Internazionale di Scultura di Salgemma. Non sono ammessi all’interno della miniera minori di età inferiore ai 12 anni. I minorenni dovranno essere accompagnati da un genitore ed a ciascun partecipante verrà chiesta la sottoscrizione dei moduli di manleva Appuntamento alle ore 9,30 presso la piazza del borgo Raffo, agevolmente raggiungibile dal Bivio Madonnuzza -posto lungo la Statale 121 che collega Petralia Sottana e Soprana. (per informazioni e prenotazione obbligatoria contattare tel 3663878751 e-mail:associazionesottosale@gmail.com sito web www.sottosale.eu).

DOMENICA 10 GIUGNO : SITO ARCHEOLOGICO VALLONE DELL’INFERNO

SCILLATO: Visita guidata presso , il ricco sito archeologico di Vallone dell’Inferno, situato ai piedi di Monte Cervi, nel territorio di Scillato, nel cuore del Parco. All’interno di questo riparo roccioso è stata scoperta della ceramica dipinta, tricromica, che risale al neolitico. La ricerca interdisciplinare ha documentato un insediamento pastorale ed ha suscitato interesse in una catena montuosa che, per la prima volta, copre l’intera storia della pastorizia dal neolitico medio all’età moderna. Gli scavi sono stati eseguiti da un team di ricerca internazionale composto da docenti studiosi e studenti dell’università di Palermo e di Terragona, Spagna, sotto la direzione della Sovraintendenza ai Beni Culturali e con la costante ed attenta collaborazione del Comune di Scillato e dell’Ente Parco delle Madonie. Appuntamento alle ore 8.30 presso il cancello forestale sp9bis Collesano Scillato (per informazioni e prenotazioni contattare il sig. Vara Antonello Cell. 320-8233570 – e- mail :anascollesano@libero.it).
DOMENICA 10 GIUGNO: ALLA SCOPERTA DEGLI ANTICHI MULINI DI SCILLATO
SCILLATO : Visita guidata alla scoperta dei mulini di Scillato adagiati lungo i canali di scarico delle sorgive Agnello e Golfone realizzati utilizzando il travertino continentale molto abbondante nella zona, la costruzione del primo mulino è documentata da una pergamena conservata nell’archivio storico di Stato di Palermo risale al 1156. Dal tempo dei Normanni, si contavano 13 mulini e due Gualchiere o “Paraturi”. Di questi mulini sono rimasti i manufatti architettonici, alcuni recentemente restaurati a cura dell’ Associazione SiciliAntica. Appuntamento alle ore 15,00 presso la piazza Aldo Moro (per informazioni rivolgersi al sig. Capizzi Giovanni e-mail :giovanni5121@yahoo.it

DOMENICA 10 GIUGNO:”INGHIOTTITOIO BATTAGLIETTA-PORTELLA COLLA”

PETRALIA SOTTANA : Alla scoperta di antichissime barriere coralline e del carsismo che modella i nostri monti. Questo itinerario permette di osservare le forme carsiche degli ammassi carbonatici che costituiscono i rilievi dell’area montuosa di Piano Battaglia. L’inghiottitoio rappresenta una sosta obbligata in cui vivere il tema che caratterizza tutto il paesaggio circostante. Si potrà esaminare uno dei siti più importanti di tutta l’area, l’affioramento di un bioherma ancora intatto di coralli giurassici le spugne e altri fossili che costituiscono i depositi carbonatici triassici. Continuando ci si immette in un fitto bosco ed ecco un panorama mozzafiato: il suggestivo anfiteatro della Quacella con le sue guglie isolate, una cattedrale gotica scavata nella roccia. L’intero percorso diventa un laboratorio a cielo aperto in cui è possibile studiare e interrogarsi sull’evoluzione geologica di un’area tanto studiata e ricca di spunti scientifici. Appuntamento alle ore 9,30 all’ingresso della Battaglietta (per informazioni contattare l’Associazione al seguente numero cell 3397008480 e prenotazione obbligataria entro venerdì 8 giugno tramite e-mail :vivilemadonie@gmail.com specificando il numero e i dati anagrafici dei partecipanti)

DOMENICA 10 GIUGNO: VISITA ALLA CENTRALE IDROELETTRICA CATARRATTI 1908

PETRALIA SOTTANA : Visita guidata a cura del Comune di Petralia Sottana e dei Geologi Alessandro e Fabio Torre dell’Associazione Haliotis presso il sito di archeologia industriale in un suggestivo contesto naturalistico, inaugurata nel 1908 ha continuato a produrre energia fino al 1976 con la nazionalizzazione dell’energia elettrica. Il Comune però non acconsentì a vendere, cosa che invece avvenne per gli altri comuni del territorio italiano,la centrale e i relativi macchinari, al fine di preservarli nel tempo.L’idea di rivalutare una struttura unica da riutilizzare a scopo didattico e come richiamo per i turistisi è concretizzata a 100 anni dalla sua fondazione, grazie a un gruppo di volontari che hannorestaurato la centrale rendendola fruibile e funzionante a scopo educativo. Appuntamento alle ore 9,30 presso C/da Santa Lucia (Per informazioni e prenotazioni contattare l’ufficio turistico Tel: 0921641811–3299394442 e-mail: ufficio.turistico@comune.petraliasottana.pa.it e l’Associazione Haliotis, Cell. 3494967912 – sito web: www.haliotis.it, e-mail: torgeo@alice.it).

DOMENICA 10 GIUGNO : ATTIVITA DIDATTICA NEL PARCO AVVENTURA “IL SENTIERO DELL’ABC”
PETRALIA SOTTANA : Con il “Sentiero dell’Alfabeto” i bambini impareranno a “leggere” il grande libro della natura. Un sentiero guidato che si snoda nel bosco di Gorgonero, tra castagni, douglasie, pini e agrifogli. Declinando le lettere dell’alfabeto con termini che riconducono al Bosco ed alla Natura impareremo a conoscerne la ricchezza e ad associare ai nomi qualcosa di reale nell’ambito della stessa verrà effettuata una Gara sportiva per ragazzi e adulti: Eco4Raid – quattro discipline sportive a cura del Parco Avventura. Appuntamento alle ore 9,30 presso Parco Avventura ( per info e prenotazione contattare tel. n. 3381006438 e-mail :giu.laplaca@gmail.com, sito web:www.parcoavventuramadonie.it.)

CHI OPERA
Il Comune di Petralia Sottana, il Comune di Caltavuturo, il Comune di Isnello,il Comune di Pollina, il Comune di Collesano, il Comune di Castelbuono, il Comune di Polizzi Generosa, il Comune di Cefalù e il Comune di San Mauro Castelverde in collaborazione con le diverse Associazioni del territorio madonita, hanno contribuito alla realizzazione delle giornate geologiche nell’ambito della settimana europea dei geoparchi 2018
Questi Comuni e l’Associazione Haliotis, tra territorio interessato ed operatività rappresentano un esempio d’eccellenza per la geologia e il geoturismo delle Madonie.

Associazione Haliotis no profit

L’associazione Haliotis no profit, convenzionata dal 2006 con l’Ente Parco delle Madonie e nel 2015 con il Comune di Petralia Sottana a supporto del progetto: Madonie Geopark, si occupa di cultura scientifica in generale e di cultura geologica nel territorio del Parco delle Madonie in particolare. Ha sede a Petralia Sottana e si avvale di rapporti di collaborazione con le facoltà universitarie che studiano questo territorio con particolar riguardo alla geologia. I geologi che la costituiscono vivono ed esercitano la loro professione nei territori dei comuni che costituiscono il Parco delle Madonie. Nel corso degli anni si è dedicata alla valorizzazione della valenza territoriale realizzando, con il supporto dell’Ente Parco Madonie e di varie Amministrazioni Comunali, sei sentieri geologici tra cui Il sentiero Urbano geologico di Petralia Sottana, Isnello, Sclafani Bagni, Le Pietre e l’Acqua e il sentiero geo-archeologico di San Miceli nell’ambito del Madonie Geopark, l’ampliamento della Sezione Geologica Geopark “G. Torre”, la realizzazione dell’Aula Didattica Geopark del Museo Civico di Caltavuturo, i pannelli divulgativi panoramici ubicati nei centri storici di diversi Comuni del Parco, ha collaborato alla realizzazione del Museo dell’Acqua di Scillato e si è altresì occupata, dal 2006, dell’attività convegnistica a tema inerente la valorizzazione del Madonie Geopark sia a livello regionale, nazionale e internazionale. Sito web: www.haliotis.it – e-mail :torgeo@alice.it
L’AIGAE
L’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche nasce nel 1992 oggi conta oltre 3000 soci in tutta Italia è l’unica Associazione di categoria nazionale che rappresenta chi per professione accompagna le persone in Natura, illustrando loro le caratteristiche ambientali e culturali dell’area visitata.È l’unica Associazione di Categoria delle Guide Ambientali Escursionistiche riconosciuta dal MI.S.E. (Ministero dello Sviluppo Economico) in rappresentanza della professione ai sensi della L.4/2013. Da anni AIGAE organizza convegni, dibattiti, nazionali e internazionali ambientandoli in aree protette distribuite in tutta Italia, avendo come partner, ministeri, parchi, università, riviste specializzate ecc..AIGAE è certamente un riferimento importante in Italia per chi si occupa di Educazione Ambientale ed ecoturismo. AIGAE è inoltre membro dell’Osservatorio Nazionale Turismo Verde, del COLAP (Coordinamento Libere Associazioni Professionali), di Federparchi, di Interpet Europe, ed è partner di numerose aree protette tra le quali Il Parco Delle Madonie , giusto protocollo d’intesa sottoscritto nell’agosto 2016. Sito web: www.aigae.org

Centro di Educazione Ambientale WWF “Serra Guarneri”

La Palma Nana, cooperativa fondata nel 1983, svolge la sua attività nel campo della conservazione e della protezione dell’ambiente, della sensibilizzazione dei cittadini, della promozione e della ricerca scientifica. Gestisce e organizza per conto del WWF Italia attività di educazione ambientale, adeguate alle Linee Guida della Carta di Qualità del WWF. Dall’esperienza della Palma Nana nasce il Centro di Educazione Ambientale “Serra Guarneri”, una struttura in cui è possibile fare esperienze educative e didattiche in un ambiente diverso da quello quotidiano. Il Centro è accreditato dal WWF Italia e dall’Ente Parco delle Madonie. Riscoprirsi parte integrante della natura attraverso il contatto diretto con essa è lo scopo delle attività che il Centro di Educazione Ambientale del WWF svolge in un borgo rurale dell’ottocento, immerso nel bosco di Guarneri, zona di riserva integrale del Parco delle Madonie. Sito web: www.palmanana.com – e-mail: info@educazioneambientale.com
Associazione Sotto Sale

L’Associazione Sotto Sale, nata nel 2010, dedica il proprio impegno sociale per sviluppare ed attuare attività culturali e di promozione geoturistica, particolarmente collegata al salgemma e relativi siti dell’alto bacino imbrifero in cui nasce il Fiume Salso. E’ supporto attivo e motivato d’ausilio agli scopi di sviluppo sostenibile perseguiti dalla Rete Europea dei Geoparchi e dall’Ente Parco delle Madonie con cui ha attivato un protocollo d’intesa nel 2014. Organizza dal 2011 la Biennale Internazionale di Sculture di Salgemma, laboratori sperimentali sulla conoscenza, sviluppi e prospettive del Sale e, d’intesa con la Italkali SpA, gestisce il Museo d’Arte Contemporanea Sotto Sale (MACSS) all’interno della miniera di salgemma prossima alla frazione Raffo del comune di Petralia Soprana. Di recente ha ideato, quale prodotto alimentare d’eccellenza, il pacco di sale che ne descrive le origini geologiche, il territorio di provenienza e la coltivazione odierna. Sito web: https://www.facebook.com/carlolipuma.associazionesottosale – e-mail: associazionesottosale@gmail.com
Associazione Petraviva Madonie soc. Coop.
La “Cooperativa Petraviva Madonie nasce nel 2010 per volontà di sette giovani professionisti del Progetto n. 32 PTTA 94-96 del Ministero dell’Ambiente – NOC ex art. 9 L. 305/89 – “Laboratorio Biologico del Parco delle Madonie” (il cui soggetto attuatore è stato l’Ente Parco delle Madonie), che si sono costituiti in cooperativa alla conclusione delle attività del progetto. Attualmente la cooperativa conta 4 soci: 3 Dott. Agronomi e 1 Dott. Forestale. Tra le sue attività di promozione persegue le seguenti finalità : valorizzazione del patrimonio naturalistico del Parco delle Madonie, ai fini della salvaguardia dello stesso e dello sviluppo sostenibile del territorio attaverso la promozione anche di un turismo alternativo , in linea con le finalità del Parco delle Madonie .Ideazione ed attuazione di progetti mirati di educazione ambientale indirizzati ad istituti scolastici con l’obiettivo di mettere in contatto gli stessi con l’ambiente naturale, di far conoscere i valori presenti nel territorio quali gli aspetti botanici, geologici e culturali. Sito web: www.petravivamadonie.it email petravivamadonie@gmail.com
Associazione di Promozione Sociale Porto di Terra

Porto di Terra mira ad essere un polo culturale di formazione e produzione basato sui principi di sostenibilità, permacultura, agro-ecologia e transizione. È un luogo sperimentale in cui ricerca teorica e attività pratiche di produzione alimentare ed artigianale si incontrano. Porto di Terra nasce come gruppo informale nel 2012 e nel Settembre 2015 diventa Associazione di Promozione Sociale. L’associazione è presente con sede operativa sul territorio delle Madonie da giugno 2016 (c/da San Nicola, comune di Polizzi Generosa): la sede è costituita da una struttura, dieci piccoli pagliai e quasi 6 ettari di terreno (bosco e terrazzamenti destinati a orti) in zona D del Parco.
L’associazione e’ formata da otto soci fondatori con diverse professionalità e competenze trasversali. Porto di Terra opera anche nel campo dell’educazione interculturale attraverso la partecipazione a progetti Europei ed internazionali, tra i quali scambi giovanili, campilavoro e mobilità per adulti.

Associazione Vivi Le Madonie

L’Associazione Vivi Le Madonie, nasce da un’idea di giovani madoniti innamorati del proprio territorio, con l’obiettivo di trasmettere ai visitatori la voglia di conoscere il patrimonio storico-culturale ed ambientale che caratterizza il territorio madonita. L’Associazione promuove il territorio attraverso l’organizzazione e la gestione di itinerari enogastronomici e culturali, visite guidate, escursioni didattiche in aree protette o su percorsi naturalistici.

M.A.V.
Il M.A.V. Bompietro (Museo Archeologico Virtuale), a soli 8 minuti dall’autostrada A 19 (Palermo-Catania), uscita Irosa, è una vera e propria macchina del tempo in cui il visitatore diventa protagonista del la storia degli ultimi cinquemila anni grazie a 700 mq di esposizione e 40 installazioni realizzate con le più innovative tecnologie. Al M.A.V. Bompietro, l’unico museo di archeologia virtuale e interattiva al mondo, l’archeologia diventa alla portata di tutti ; visori virtuali, ologrammi e piattaforme interattive di ultimissima generazione fanno in modo che reale e virtuale si fondano e si incontrino, facendo capire il vero modo di apprendere divertendosi rendendo protagonisti i visitatori della vita della’antichità, soprattutto di quei siti archeologici che oggi non sono fruibili!Il visitatore può passeggiare tranquillamente in città di oltre tremila anni fa, partecipare alle ronde di un castello medievale, incontrare i soldati che lì risiedono, divenire archeologi virtuali, entrare negli ologrammi di reperti antichissimi, e compiere tante altre esperienze mai viste prima.

Associazione Nazionale di Azione Sociale (A.N.A.S.)

L’ “A.N.A.S.”, Associazione Nazionale di Azione Sociale, zonale di Collesano è stata costituita nel 2011, ha sede legale a Collesano in Via Suor Ilarina de Rosa n. 18 e conta ad oggi ben 50 associati. L’A.N.A.S. zonale di Collesano, fortemente motivata e consapevole della necessità di un concreto e sostanziale impegno nell’ambito del sociale, costituisce sodalizio che opera da tempo, con numero di iscritti sempre crescente. Svolge azioni capillari e determinanti, saggiando ed analizzando con attenzione la difficile realtà odierna, cercando, sempre e costantemente, di offrire il proprio, seppur piccolo, contributo. E’ una libera Associazione senza scopo di lucro, che vive ed opera grazie ai proventi del tesseramento, ai progetti ed all’attività di volontariato dei soci. L’A.N.A.S., fondata sui saldi valori di una cultura laica e libertaria, nel rispetto ed in armonia con gli obiettivi per cui è stata istituita, promuove nel territorio delle Madonie, con regolare costanza e tenacia, una lunga sequela d’attività allo scopo di sviluppare e consolidare una cosciente partecipazione attiva del cittadino alla Res Pubblica ed arricchire la sua personalità etico – morale – culturale, ponendo in essere iniziative atte a favorire il processo di socializzazione nel pieno rispetto della persona umana. www.anasitalia.org – https://www.facebook.com/anas.collesano?fref=ts – anascollesano@libero.it
A.S.D. Madonie Outdoor

Madonie Outdoor ASD è un’associazione sportiva dilettantistica nata nel 2012 che opera prevalentemente all’interno del Parco Regionale delle Madonie. E’ costituita da giovani professionisti del settore: guide ambientali escursionistiche, guida rafting, istruttori di nordic walking e di arrampicata sportiva, accompagnatori in mountain bike. L’obiettivo dell’associazione è comunicare in lingua italiana, inglese, francese, tedesco e spagnolo per far conoscere, apprezzare ed amare le bellezze del Parco delle Madonie protette dall’Ente gestore con cui ha attivato apposito protocollo d’intesa nel 2013. Promuove ed attua anche a mezzo collaboratori con regolare contratto la fruizione del Geosito Gole di Tiberio e, tra altre particolari iniziative proprie, collabora dal 2013 con i comuni di Gangi, Geraci Siculo, Sperlinga e San Mauro Castelverde per la realizzazione di nuovi itinerari naturalistici. Dal 2015 è parte integrata dell’Associazione Temporanea di Scopo (ATS) per la realizzazione del progetto REM (Rete Ecosistemi Madoniti) finanziato dall’Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Sicilia e della costituenda ATS per il progetto “Itinerari e cammini sulla via Francigena delle Madonie” finanziato dallo stesso Assessorato regionale. www.madonieoutdoor.it – info@madonieoutdoor.it
Parco Avventura Madonie
Il Parco Avventura è un innovativo parco di divertimenti, eco-sostenibile sito in contrada Gorgonero nel comune di Petralia Sottana, propone svariate attività eco-sostenibili per divertirsi all’aria aperta nel rispetto dell’ambiente. Realizzato nel 2008 , il Parco Avventura offre accanto ai classici percorsi acrobatici, arrampicate, trekking a piedi o a cavallo,orienteering, tiro con l’arco ed escursioni naturalistiche. Alle attività sportive vengono inoltre abbinati laboratori di educazione ambientale, percorsi interattivi, escursioni didattiche e proposte formative per le scuole. Il Parco Avventura Madonie dispone inoltre di due ampie aree picnic .e-mail, giu.laplaca@gmail.com sito web: www.parcoavventuramadonie.it.
Madonie a Passo Lento
Madonie a Passo Lento è stata istituita nel 2016 al fine di promuovere il territorio attraverso diverse attività naturalistiche, ha stipulato una convenzione con l’Ente Parco delle Madonie
Museo Naturalistico Francesco Mina’ Palumbo
Il Museo che si trova a Castelbuono conserva le collezioni create dal naturalista Francesco Minà Palumbo nel corso di studi svolti con costanza nel territorio delle Madonie fra il 1837 e il 1899. Queste collezioni comprendono reperti provenienti da ogni parte delle Madonie e attinenti a flora, fauna, geologia, preistoria, storia, agricoltura, industrie, ecc. Le suddette collezioni offrono un quadro completo della Storia naturale e dell’attività umana nel territorio a partire dalle origini fino alla fine del secolo diciannovesimo e rappresentano la chiave di lettura della regione montuosa che è universalmente riconosciuta come la più importante unità biogeografica della Sicilia e del Mediterraneo centrale. Dal punto di vista scientifico esse ebbero in passato una grande importanza. Infatti, per tutti gli studiosi che effettuarono ricerche sul territorio madonita le collezioni di Minà Palumbo furono il riferimento di base. Questa importanza oggi rimane attuale come testimonianza del ruolo avuto dal Minà Palumbo nell’esplorazione naturalistica delle Madonie, che ai suoi tempi erano ancora pressoché sconosciute; inoltre, il museo rappresenta un potente strumento di divulgazione scientifica e di educazione ambientale.

Associazione Siciliantica
E’ un’associazione culturale di volontariato, dal carattere regionale , costituitasi il 15/12/1996 che opera nel territorio siciliano e svolge attività di tutela , valorizzazione e salvaguardia del patrimonio culturale siciliano, nonché di attività di ricerca archeologica in collaborazione con le Istituzioni preposte.
Liceo Linguistico statale Ninni Cassarà
L’Istituto nasce nell’anno 1973 con la denominazione di Istituto Provinciale di Cultura e Lingue (IPCL) con una sede a Palermo e una a Cefalù. La sua nascita fu assolutamente innovativa in quel momento, perché si trattava di istituire una scuola il cui indirizzo non rientrava tra quelli previsti dall’ordinamento scolastico statale. . Nell’anno scolastico 2001/2002 all’Istituto provinciale è stato riconosciuto lo “status” di scuola paritaria e nell’ anno 2005/2006 il Liceo Linguistico paritario è stato dedicato a NINNI CASSARA’, servitore dello Stato e vittima della mafia. Con D.A. n. 30/Gab del 03/09/2013 dell’Assessorato Regionale dell’Istruzione Il Liceo Linguistico Statale “Ninni Cassarà” è stato l’unico liceo linguistico statale nella provincia di Palermo sino all’attuale riforma. Il modello educativo del liceo linguistico Ninni Cassarà è quello della “didattica per competenze” per fornire i giovani allievi degli strumenti cognitivi necessari ad un apprendimento permanente. La sua azione di insegnamento/apprendimento si ispira ai principi della licealità (intesa come acquisizione di un profilo intellettuale alto e spiccatamente critico) e della europeizzazione (intesa come creazione dell’identità di un cittadino capace di interagire alla pari con gli altri contesti culturali ed economici europei). Vengono offerti corsi di studi che puntano ad un’autentica formazione liceale con caratteri pre accademici, permettendo anche la possibilità di un immediato inserimento nel mercato del lavoro non solo nazionale
Istituto I.Di.Med.
L’Istituto I.Di.Med. (Istituto per la Promozione e la Valorizzazione della Dieta del Mediterraneo), nasce nel Gennaio 2011 e si pone come finalità la promozione e la valorizzazione della Dieta Mediterranea, come strumento di prevenzione primaria delle principali malattie cardiovascolari, metaboliche, oncologiche e cronico-degenerative. Obiettivo primario è la scoperta dei principi scientifici, delle regole e della cultura di fondo dello stile di vita che è proprio della “Dieta Mediterranea”. I.Di.Med. guarda all’ “alimentazione a 360°”aggregando e integrando diversi aspetti del fenomeno: salutistici e di prevenzione primaria, agronomici, botanici, gastronomici/salutari, psicologici, relazionali e della comunicazione. Obiettivo principale delle azioni dell’Istituto: far conoscere l’alimento, fornire indicazioni precise in merito alla specificità nutrizionali e nutraceutiche, al peso e quantità, all’uso dei condimenti, alla provenienza e alla filiera, alla tradizione e alla saggezza dei nostri avi, nonché alle raccomandazioni degli Istituti accreditati sugli aspetti salutistici. Il cibo rappresenta, infatti, l’occasione per “far gustare” il territorio attraverso una immersione e un coinvolgimento diretto del fruitore nelle specialità culinarie, culturali e ambientali che caratterizzano i luoghi di origine degli alimenti. Per raccontare che lo stile di vita dei nostri Paesi ci permette di “crescere in salute e invecchiare con successo” e ancora che “la Dieta Mediterranea fa crescere bene … anche l’economia”.
L’ Associazione GEA
Amore per la natura e passione per l’escursionismo, conoscenza e curiosità, sono le basi su cui si fondano le attività di Gea. Tra il contatto con la natura ed il racconto della storia, della cultura e delle tradizioni locali, si propongono attività di turismo sostenibile volte alla scoperta delle bellezze naturalistiche, delle persone e dei luoghi che caratterizzano le Madonie. In particolare l’Associazione organizza escursioni e trekking naturalistici, cammini di più giorni, percorsi storici e culturali, visite guidate ed attività di didattica naturalistica sul campo. E-mail: geanatureexperience@gmail.com; Facebook: Gea – nature experience.
L’associazione naturalistica Nature Explorers Sicily
L’Associazione naturalistica Nature Explorers Sicily ha come scopo principale la conservazione della straordinaria biodiversità siciliana attraverso la sua conoscenza. Siamo convinti che chi conosce la natura non può che proteggerla e rispettarla.
Organizziamo escursioni a piedi sulle Madonie (mezza-giornata, giornata intera), trekking (2 o più giorni), passeggiate botaniche, passeggiate a piedi con l’asino e visite da un produttore di manna.
Dal bambino al botanico, le nostre escursioni sono aperte a tutti gli amanti della natura grazie alla professionalità ed all’esperienza delle nostre guide naturalistiche, Mario e Laetitia, soci AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche).
Tel: 320 6661849 / 327 0410244 – Sito web: http://naturexplorersicily.org – Mail: info@naturexplorersicily.org
ASD Alto Salso
L’ASD Alto Salso del comune di Petralia Soprana nata nel 2004 si è sempre occupata dello sviluppo e della diffusione della pratica dell’Orienteering nelle Madonie, ha collaborato con il Dott. Pasquale Li Puma del Parco delle Madonie per anni in sintonia con l’IISS P.Domina di Petralia Sottana attualmente scuola Polo per l’orienteering nelle Madonie, dando vita nel 2005 alla realizzazione della mappa in contrada Piano Farina e Piano Pomieri. Per anni la società ha curato la realizzazione delle gare di orienteering inserite nella settimana europea dei Geopark realizzate nel bosco e nei centri storici delle Madonie.

 



Commenti

Post nella stessa Categoria