Ex Province siciliane nel caos

Ex Province siciliane nel caos
4 luglio 2018

I liberi consorzi sono allo sbando, da quattro giorni ormai si trovano infatti senza vertici gestrionali.

Il 30 giugno è scaduto il mandato dei sei commissari straordinari che erano stati nominati lo scorso mese di gennaio dal presidente della Regione e ad oggi non c’è traccia né di decreti di proroga né di nuove nomine.

Con un giudizio pendente della Corte Costituzionale sulla legittimità della possibilità del ritorno alla elezione diretta dei rappresentanti dei cittadini in seno alle ex province, lo scorso mese d’aprile l’Ars aveva deciso di indire le consultazioni elettorali per eleggere i nuovi presidenti e i nuovi consiglieri provinciali in una data tra il 15 ottobre e il 15 dicembre di quest’anno.

Intanto ieri la Consulta ha discusso il ricorso presentato dalla Regione siciliana contro l’impugnativa del governo nazionale sull’elezione diretta degli organi senza, però, pronuncarsi e riservandosi la decisione.
Uno solo il dato di fatto; le ex province sono nel caos


Commenti

Post nella stessa Categoria