Il 5 luglio a Trabia
Rotary: al via la “notte stellata”

Rotary: al via la “notte stellata”
4 luglio 2018

Mario Incudine, con il suo inconfondibile sound, sarà testimonial, per il Rotary Club Termini Imerese,
del progetto di recupero conservativo di Aula Amorelli, un’interessante opera pittorica contenuta nel
complesso monumentale del chiostro delle Clarisse e attualmente in stato di degrado. L’iniziativa è condivisa e supportata dall’amministrazione comunale di Termini Imerese. Importante artefice del futurismo internazionale Alfonso Amorelli fa rivivere nei suoi graffiti il mito e anticipa, negli affreschi termitani, temi poi elaborati per l’istituto del Dramma antico di Siracusa o per la galleria delle Vittorie a Palermo.

L’idea

La serata del 5 Luglio, alla quale in modo augurale è stato dato il titolo di una celebre opera di Van Gogh,
“Notte Stellata”, nasce allo scopo di divulgare il progetto e di creare la necessaria rete di supporto alle
iniziative che avranno come fine la raccolta dei fondi necessari al recupero.
La condivisione con le realtà associazionistiche, professionali ed aziendali della città, la strategia
comunicativa e la sensibilizzazione di quanti vorranno esserci è sembrata la strategia vincente.
Il Rotary Club Termini Imerese crede in questo ambizioso progetto e porterà avanti una serie di iniziative
finalizzate a raggiungere l’obiettivo. L’organizzazione della serata è condivisa con l’associazione Fare per Migliorare e patrocinata anche dal comune di Trabia. Il bene cui destinare la raccolta fondi da parte dell’associazione è la
chiesa di Santa Petronilla.

Il programma della serata

La prima parte ci condurrà in un “Viaggio nell’Inferno Dantesco”, magistralmente recitato da Luigi Alioto
e accompagnato dal suggestivo quartetto d’archi del maestro Mameli.
Il professore Lo Bianco e il maestro di danza Claudio Scrimenti arricchiranno la serata.
Ma la magia arriverà con Mario Incudine che, lasciati i più grandi palchi del momento a fianco di Biagio
Antonacci, con la generosità che lo contraddistingue, ha detto si all’idea.
Un artista unico nel panorama della musica radicata al sud ma dal respiro internazionale.
Un “Uomo Magico” che sa far sorridere, gioire, commuovere, riflettere, nello stesso momento.
Un amico che non dimentica gli amici e porta avanti il cuore, e al cuore e allo stomaco di tutti noi
arriva….passando dalla mente! Nella splendida cornice del Castello Lanza di Trabia per tutti noi una serata indimenticabile. La magia al servizio dell’Arte.



Commenti

Post nella stessa Categoria