Si apre, in scuole non a norma, l’anno scolastico a Cefalù

Si apre, in scuole non a norma, l’anno scolastico a Cefalù
12 settembre 2018

Da oggi fino all’inizio della prossima settimana le scuole apriranno i cancelli per accogliere centinaia di studenti.

Cefalù inaugura l’anno scolastico accogliendo gli alunni in edifici che non rispettano la normativa antisismica e antincendio. Il Municipio non è infatti riuscito a sopperire alla mancanza dei requisiti di sicurezza.

Le partecipazioni del comune ai bandi, indetti dalla Regione siciliana, riguardo all’adeguamento alle due normative precedentemente citate, non sono andate a buon fine.

Con l’apertura dei cancelli evidentemente deve esserci qualcuno che si sta assumendo la responsabilità di accogliere le classi dirigenti del futuro all’interno di edifici che, in prospettiva presente, dovrebbero restare chiusi.

E’ però importante che i genitori sappiano che il diritto allo studio può essere garantito solo in barba alle regole.

E’ lecito chiedersi quali siano i provvedimenti che intenda prendere il primo cittadino che è responsabile della salute e dell’incolumità dei propri cittadini che ancora una volta dovranno subire le conseguenze di una amministrazione dotata di scarsa progettualità.

Le possibilità per adeguare i plessi scolastici alla normativa vigente ci sono state, ma giusto per citare una frase di un consigliere comunale d’opposizione di qualche anno fa: Cefalù? Non pervenuta!



Commenti

Post nella stessa Categoria