A Petralia Sottana la Festa dei sapori madoniti

A Petralia Sottana la Festa dei sapori madoniti
22 ottobre 2018

L’ultimo week end di ottobre, a Petralia Sottana, unico comune siciliano insignito della prestigiosa Bandiera arancione del Touring Club Italiano per la qualità turistico-ambientale e per la vivacità e qualità degli eventi organizzati, è tempo di Festa dei sapori madoniti d’autunno.

L’edizione 2018 è, ancora più del solito, concentrata sulle Madonie e sulla tradizione gastronomica di Petralia Sottana: basta guardare la mappa dei sapori madoniti, disponibile sul sito dell’evento, nella quale è segnato un vero e proprio percorso del gusto che attraversa tutto il territorio. Numerose aziende saranno presenti con prodotti bio, dalle farine ai formaggi, dal miele alle conserve, dai salumi ai liquori; imperdibili le degustazioni e gli showcooking.

Anche la gastronomia si dirige verso una sempre maggiore tipicità, con prodotti a marchio De.C.O. e portate della tradizione petralese: l’immancabile guastedda fritta e il “risu niuru di Pitralia”, le zuppe di legumi e i cardi fritti, i sughi di carne e la pasta fresca con condimenti a chilometro 0. Tra una portata e l’altra, si potrà ammirare la Tricot Street Art, arredo urbano all’uncinetto, e visitare Petralia Sottana insieme ai volontari del Scn, che guideranno gli ospiti alla scoperta delle principali chiese del paese e del Museo civico “Antonio Collisani” (visite su prenotazione).

Alla sua undicesima edizione, questa festa è sempre più ricca di appuntamenti che non riguardano solo la gastronomia, ma spaziano dallo sport (sono in programma escursioni e tiro con l’arco), alla musica (due concerti e una serata danzante durante i tre giorni allieteranno i visitatori), al cinema (torna la V edizione di Fotogrammi di Pietra, una rassegna di cortometraggi per il venerdì sera), al teatro (sabato pomeriggio spettacolo DivinAzione).  Tra le iniziative culturali di rilievo ben tre mostre: Madonie Paesaggi – Mostra fotografica da Sellerio a Scalia, inserito in Madonie Landscapes per Palermo Capitale della Cultura; Installazione “Un secolo di intrecci”; “ImmaginArti la Chiesa”. Due i convegni di grande interesse: sabato 27 “D’amore si muore – non un film ma una reale piaga sociale”; domenica 28 “Aromi del Parco”, la prima giornata di studi dedicata alle piante aromatiche nel Parco delle Madonie. Domenica mattina anche sfilate in costume e animazione per bambini; già da sabato, un servizio navetta gratuito agevolerà il raggiungimento del centro storico da parte dei visitatori, mentre chi arriva con il camper avrà a disposizione un’area dedicata.



Commenti

Post nella stessa Categoria