Si conclude in pareggio il big match tra Tombesi Ortona e Real Cefalù Uniolympo

Si conclude in pareggio il big match tra Tombesi Ortona e Real Cefalù Uniolympo
24 novembre 2018

Gli occhi del futsal italiano oggi erano puntati a Ortona dove alle ore 16:00 si è giocato il big match del girone B di A2 tra i padroni di casa e capolista Tombesi e i secondi in graduatoria del Real Cefalù Uniolympo. Gli abruzzesi, arrivati con un cammino travolgente fatto di 6 vittorie su altrettante partite, puntavano al 7bello importante per allungare in classifica proprio sui cefaludesi arrivati in terra d’Abruzzo distaccati di due punti proprio dai padroni di casa.

La partita comincia con un ritmo altissimo imposto dai padroni di casa che prendono subito in mano le redini del gioco. Scelta che premia subito i locali che si portano in vantaggio con Adami dopo due giri di lancette. La Tombesi continua nella propria frenesia di travolgere gli ospiti che ben organizzati riescono a respingere ogni azione d’attacco avversaria. Il Real Cefalù ci prova con Fabinho che trova un super Mambella che para in tuffo mentre poco prima un palo per parte è stato colpito da entrambe le formazioni. Il match non cambia piega, ritmo e velocità caratterizzano una gara dove la posta in palio è alta. La Tombesi raggiunge il bonus falli a 4’ dall’intervallo e solo tre giri di lancette dopo Zanella intercetta con la mano beccandosi l’ammonizione e mandando Lopez al tiro libero. Una ghiotta occasione che però lo spagnolo non sfrutta mandando il tiro alla destra di Mambella e chiudendo la prima frazione per 1-0 in favore della capolista.

Seconda frazione che si apre con l’espulsione di Zanella per doppia ammonizione. Il Real cerca di sfruttare parte del tempo dei 2 min in inferiorità della Tombesi con il portiere di movimento e va vicino al gol con il capitano Guerra che colpisce la traversa. La Tombesi cala nell’intensità, causa probabilmente l’espulsione di Zanella che ha complicato un po il sistema di gioco e le rotazioni del tecnico Ricci. Dall’altra parte cresce il Real che pareggia i conti con Lopez. Gli ospiti galvanizzati e perfetti sia in attacco che in fase arretrata cercano di ottenere il colpaccio esterno che vedono con Fabinho abile ad andare in rete e portare il Real in vantaggio che dura però meno di un giro di lancette con i padroni di casa bravi a crederci e a pareggiare immediatamente con Burato. Troppo forti le due squadre per decretare un vincitore e uno sconfitto, il pareggio sembra essere il risultato giusto per uno spettacolo offerto dalle due squadre che va oltre la categoria in cui militano. E’ stato un Real Cefalù che ha saputo ben contenere l’abilità degli avversari e che ha saputo ben reagire senza mai disgregarsi allo svantaggio durato più di un tempo. Dall’altra parte i locali che hanno rischiato di vedere battuto il proprio record di risultati utili che dura da quasi due anni.

TOMBESI ORTONA – REAL CEFALU’ UNIOLYMPO 2-2

Tombesi Ortona: Mambella, Adami, Pizzo, Silveira, Zanella, Di Rienzo, Berardi, Sanchez, Di Risio, Burato, Di Matteo. Coach Ricci

Real Cefalù Uniolympo: La Rocca, Guerra, Fortuna, Fabinho, Lopez, Siragusa, Balistreri, Montelli, Mantia, Domino, Spagnolo.

Reti: Adami 2’pt., Lopez 9’st., Fabinho 19’st., Burato 19’:30’’st.

Ammonizioni: Pizzo, Zanella e Burato (Tombesi), Lopez, Montelli e Fabinho (Real Cefalù)

Espulsione: Zanella (Tombesi)

 

Giacomo Lombardo
Addetto stampa
ASD Pol. Real Cefalù Uniolympo



Commenti

Post nella stessa Categoria