Castelbuono, denuncia del MeetUp 5 stelle: in consiglio comunale non si parlerà degli operai delle cooperative sociali

Castelbuono, denuncia del MeetUp 5 stelle: in consiglio comunale non si parlerà degli operai delle cooperative sociali
26 novembre 2018

E’ passato più di un mese dal consiglio comunale del 2 ottobre scorso, in cui il Sindaco per conto del suo capo gruppo di maggioranza chiedeva con un atto d’indirizzo, delle possibili soluzioni alle problematiche della Castelbuono Ambiente srl, nello specifico, in merito alla situazione degli operai delle cooperative sociali.

Fra i punti all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale, convocato per il 29 novembre, non risulta nulla al riguardo.

“Il nostro MeetUp ha contattato l’Amministratore Unico ing. Maurizio Langona, il quale ha già protocollato il Piano Industriale (entro i termini di legge) – si legge nel comunicato del MeetUp castelbuonese – Piano in cui vi sarebbero elencate sia le proposte riguardanti il futuro dei lavoratori delle cooperative che le direttive per la gestione del servizio di raccolta e spazzamento dei rifiuti nel comune di Castelbuono da parte della Società Partecipata “Castelbuono Ambiente srl”.

Durante il consiglio comunale del 2 Ottobre gli esponenti del gruppo avevano espresso la loro opinione anche alla luce del tavolo tecnico svoltosi il 29 settembre scorso. “Considerato che l’impegno fosse stato preso per affrontare in tempi brevi la problematica, non comprendiamo e chiediamo al Presidente del Consiglio Dott. Mauro Piscitello perché nella prossima sessione del consiglio comunale del 29 novembre non sia stato inserito il punto riguardante la presentazione del Piano Industriale redatto dall’Ing. Maurizio Langona”.

Continuare a ritardare la discussione sulla tematica è – a detta dei grillini castelbuonesi – una mancanza all’impegno preso, ma non solo: obbligherà l’Amministratore Unico a mantenere uno status di vulnus nella reiterazione dell’affidamento del servizio alle cooperative sociali. In merito a quanto evidenziato sopra, il gruppo degli Attivisti del MeetUp MoVimento 5 Stelle Castelbuono, oltre a chiedere i motivi che hanno determinato il mancato inserimento del punto all’ordine del giorno, chiedono che lo stesso venga discusso in tempi brevi, magari in un prossimo consiglio straordinario, così come dichiarato essere volontà dell’amministrazione, nel corso dell’ultimo consiglio, tenutosi anch’esso in convocazione straordinaria.



Commenti

Post nella stessa Categoria