“Parmigiano-Reggiano alla diossina”: produttori contro Grillo

“Parmigiano-Reggiano alla diossina”: produttori contro Grillo
1 settembre 2013

In fondo l’aveva previsto proprio lui, Beppe Grillo. Nel 2004, nella sua postfazione del libro Regime di Peter Gomez e Marco Travaglio, scrisse “In Italia puoi dire peste e corna del Presidente della Repubblica, ma se grillo01
tocchi un formaggino ti fulminano. Di’ quel che vuoi, ma non sfiorare i fatturati“.

E lui, stavolta, senza volerlo, non ha toccato un formaggino, ma il re dei formaggi, il Parmigiano-Reggiano.

Ieri, infatti, nel post della stanchezza tendente all’incazzatura, Grillo aveva dato conto dell’accensione dell’inceneritore di Parma, che il M5S aveva cercato di evitare a ogni costo. Secondo lui, Pdl e Pd “esultano per le neoplasie future degli abitanti di Parma, per il cibo avvelenato della Food Valley. Chi mangerà in futuro parmigiano e prosciutti imbottiti di diossina?

Continua a leggere: http://www.termometropolitico.it/65355_il-parmigiano-reggiano-alla-diossina-grillo.html



Commenti

Post nella stessa Categoria