Corsa all’oro contro la crisi

Corsa all’oro contro la crisi
3 settembre 2013

I mercati finanziari sono ormai poco sensibili ai fondamentali di economia, un dato di fatto che nessuno può negare. Tra i motivi principali c’è  orolo strapotere monetario di Bernanke e Draghi, rispettivamente presidente della Riserva Federale e governatore della Banca centrale europea. Ma anche il ruolo preponderante che una nuova classe di ricchi gioca nel settore finanziario influenza l’andamento delle borse, parliamo di quell’1 per cento della popolazione che tutti conoscono da quando il movimento Occupy Wall Street ha scelto di definirsi come la sua antitesi, e cioè il 99 per cento dei nuovi poveri.

In altre parole, mentre la Fed e la Bce pompano l’offerta di moneta a ritmi mai visti prima d’ora, chi ne ha accesso è solo l’élite del denaro, quella che controlla banche, hedge funds, finanziarie e così via. Costoro, a differenza della stragrande maggioranza della popolazione,  non sono a corto di denaro cartaceo, al contrario non ne hanno mai avuto così tanto a disposizione e lo usano per scambiarsi ingenti pacchetti azionari controllati dalle loro imprese, e così facendo fanno gravitare gli indici di borsa mondiali mentre l’economia mondiale è ancora in recessione.

Continua a leggere: http://informazionescorretta.altervista.org/blog/corsa-alloro-la-crisi/?doing_wp_cron=1378207931.7808349132537841796875



Commenti

Post nella stessa Categoria