Lo spirito della secessione si sta riaffermando in Europa e in America

Lo spirito della secessione si sta riaffermando in Europa e in America
14 ottobre 2013

Nell’ultimo decennio del XX° secolo l’impero sovietico si è disintegrato e con esso quella casa-prigione di popoli chiamata Urss. Fuori dalla sua carcassa in decomposizione emersero la Russia, la Bielorussia, braveheartl’Ucraina, la Lituania, la Lettonia, l’Estonia e la Moldavia, tutti in Europa; la Georgia, l’Armenia e l’Azerbaigian nel Caucaso, e il Tagikistan, l’Uzbekistan, il Turkmenistan, il Kirghizistan, il Kazakistan in Asia centrale.

La Transnistria si è liberata dalla Moldavia, l’Abkhazia e l’Ossezia del Sud hanno combattuto per liberarsi dalla Georgia. La Jugoslavia si sciolta molto più violentemente nelle nazioni di Serbia, Slovenia, Croazia, Bosnia, Montenegro, Macedonia e Kosovo. Gli slovacchi secessero dalla Cecoslovacchia. Eppure l’Europa, che si era gettata direttamente in una guerra dopo l’ultimo scioglimento della Cecoslovacchia nel 1938 e nel 1939, questa volta ha solo sbadigliato. Lasciateli andare, tutti erano d’accordo.

Continua a leggere: http://www.lindipendenza.com/buchanan-secessionismo-europa-america/



Commenti

Post nella stessa Categoria