Weekend di maltempo: Cefalù a rischio dissesto idreogeologico, già quattro le frane sul territorio

3 February 2014

Il maltempo pare aver preso di mira la cittadina normanna e, dopo un weekend dominato dalle incessanti piogge, che al momento frana allegracuorenon accennano a placarsi, ecco un parziale bilancio dei danni che somiglia più a un “bollettino di guerra”.

Quattro i movimenti di terra  che hanno interessato il territorio cefaludese in questo fine settimana .

Sabato 1 febbraio  in serata una frana si è verificata in località Campella, dove oltre la Protezione Civile e i Vigili Urbani è stato necessario l’intervento di un mezzo meccanico per ripristinare la viabilità al 2° km della provinciale.

Stessa sorte per lo smottamento occorso ieri (domenica ndr) in contrada Piano Pomo, dove è stato indispensabile l’intervento del mezzo meccanico per liberare alcune famiglie rimaste bloccate nelle proprie abitazioni.

Il terzo cedimento – che pare essere in questo momento di minori proporzioni –  riguarda la zona del Pisciotto,   in prossimità della sorgente, accaduto anch’esso nella giornata di domenica. In questo caso la situazione sta venendo monitorata dagli operatori e  in giornata , secondo gli stessi, verranno presi gli opportuni provvedimenti.

Segnalato infine un altro franamento in contrada Allegracuore (vedi foto) dove in mattinata interverrà la Protezione Civile con l’ausilio di un mezzo meccanico

lapunzinaDisagi anche in centro città a causa di diversi tombini intasati, in particolare all’altezza del sottopassaggio di via F. Juvara, dove a causa di un tombino intasato (di pertinenza FS) l’acqua si riversa sulla strada, già dissestata. Per il sindaco desta preoccupazione anche la via del Faro – dove il mese scorso diversi massi staccatisi dal promontorio soprastante si sono rovesciati sulla carreggiata (http://cefaluweb.com/2014/01/01/cefalu-aggiornamenti-sulla-caduta-di-massi-la-via-del-faro-restera-chiusa-al-traffico-almeno-fino-a-domani/) – e più in generale la regimazione delle acque. Sulla preoccupante situazione Rosario Lapunzina ha così commentato: “Siamo in situazione di preallarme, dato il perdurare del maltempo, al momento purtroppo non sono escluse altre frane. Oggi insieme ai tecnici, faremo una puntuale ricognizione del territorio. Da venerdì – continua il sindaco –  abbiamo attivato  il gruppo Protezione Civile comunale e le Giubbe d’Italia che anche oggi resteranno operativi.  Invito i cittadini  – conclude – a segnalare qualunque problema al numero verde 800 208129

 

Foto smottamento tratta da Facebook



Commenti

Post nella stessa Categoria