Poche cure essenziali per il benessere dei nostri amici a quattro zampe

Poche cure essenziali per il benessere dei nostri amici a quattro zampe
3 giugno 2014

Poche ed essenziali sono le cure da prestare al nostro cane, per migliorare la sua vita e di conseguenza la nostra convivenza con lui.

Innanzitutto è necessario prendersi cura del benessere fisico del nostro cane, partendo da un’alimentazione sana, adatta all’animale, evitando dolci e scarti della nostra tavola. Anche la ciotola dell’acqua dovrebbe essere cambiata almeno una volta al giorno e contenere sempre acqua fresca e pulita. Esattamente come l’uomo, il cane ha bisogno di essere lavato, anche quando non ne ha molta voglia, e di essere spazzolato, cura che gradisce molto di più. L’attenzione all’igiene è inoltre essenziale per evitare l’infestazione di parassiti, come pulci e zecche. Anche la “pedicure” è fondamentale: le unghie vanno tagliate accuratamente e non devono essere né troppo lunghe né troppo corte, per evitare fastidi indesiderati. In ugual modo il cane rischia di contrarre un’infezione da una bocca poco pulita: è necessario quindi lavargli bene i denti e mantenerli forti, magari dandogli da sgranocchiare un bell’osso.

La vita del cane può migliorare anche se si procede con la sterilizzazione (per i motivi spiegati in un nostro precedente articolo: http://www.valtellinaweb.it/2014/03/16/sterilizzare-il-proprio-cane-come-quando-perche/).

Soprattutto però è necessario dedicare del tempo quotidianamente al nostro cane. Passare del tempo con il proprio animale può portare felicità anche al padrone, magari anche quando non se ne ha molta voglia. Per il cane è molto importante stare all’aperto, ruzzolare nell’erba, annusare il mondo circostante, correre, giocare. D’estate però può soffrire il caldo, per cui l’ideale sono lunghe passeggiate durante le ore più fresche, la mattina e la sera.

LM



Commenti

Post nella stessa Categoria