Servizio Rap: i lavoratori pretendono chiarezza sui contratti

Servizio Rap: i lavoratori pretendono chiarezza sui contratti
10 giugno 2014

sindacati1La Cisl attraverso il suo segretario regionale di Fit Cisl Ambiente Dionisio Giordano chiede chiarezza sulla vertenza Rap. “Ancora oggi del contratto di servizio di Rap non abbiamo nessuna notizia – racconta il segretario – l’Azienda è costretta a sopravvivere con le risorse della fallita Amia, sono passati già sei mesi e l’amministrazione comunale non ha ancora proceduto con l’approvazione del documento e il relativo aumento di risorse economiche che darebbe slancio all’Azienda, il comune provveda subito. Proprio il mese di giugno è cruciale -prosegue Giordano- servono risorse aggiuntive per far fronte al pagamento della quattordicesima e dei contributi all’Erario. I lavoratori hanno già sofferto lo scorso anno il mancato pagamento della quattordicesima a causa delle vicende legate al fallimento dell’Amia, quest’anno, dunque, l’aspettativa dei dipendenti Rap è molto forte”

I lavoratori intanto sono anche in attesa dell’approvazione del contratto di servizio e di un parco mezzi adeguato per poter ottemperare ai propri compiti in maniera decorosa. Adesso le decisioni passano nelle mani del comune di Palermo.



Commenti

Post nella stessa Categoria