Regione in bilico, si rischia una crisi di liquidità

Regione in bilico, si rischia una crisi di liquidità
11 giugno 2014

E’ allarme secondo la relazione depositata dalla Corte dei Conti: il rischio elevato è quello di una forte crisi di liquidità delle casse Regionali, il cui fondo cassa ammontava a poco più di 500 milioni di euro alla fine del mese di aprile. La Corte solleva pesanti dubbi in particolare sugli equilibri interni della nuova manovra finanziaria, che, secondo il Governatore Rosario Crocetta, sarà approvata entro questa settimana. Ma quella che si sta andando ad approvare potrebbe essere una manovra “incompleta, inadeguata, e non sostenibile”.

“La situazione di cassa regionale – si legge nella relazione -, seppure migliorata al dato di fine esercizio 2013 (128 milioni di euro), registra un continuo trend discendente nel primo quadrimestre del 2014”. Nelle tesorerie dell’Ars sarebbero ormai presenti fondi per coprire solo i bisogni di mese in mese. Il Presidente della Corte dei Conti Maurizio Gaffeo ha sollevato preoccupazioni derivanti dal fatto che continue tensioni di cassa potrebbero portare la Regione Sicilia ad una vera e propria crisi di liquidità, nell’impossibilità quindi di gestire qualsivoglia uscita di cassa. 

E’ proprio il Presidente Crocetta a gettare l’acqua sul fuoco per non creare allarmismi. “Non ci sono problemi – ha sostenuto Crocetta – Sono in arrivo 500 milioni di euro dal Patto di Stabilità e altri fondi per il pagamento dei debiti della pubblica amministrazione”



Commenti

Post nella stessa Categoria