Brocato (Federconsumatori): quando tornerà al comune la gestione del servizio idrico?

Brocato (Federconsumatori): quando tornerà  al comune la gestione del servizio idrico?
23 giugno 2014

A Noto la gestione del servizio idrico è tornata in capo al comune, quando accadrà la stessa cosa a Cefalù? E’ questa la domanda che si pone Giovanni Brocato di Federconsumatori   Cefalù,  autore negli scorsi giorni di una petizione con la quale richiedeva il ritorno alla gestione comunale delle reti idriche. La restituzione degli impianti e la gestione in house del servizio idrico, è un obiettivo centrato da diversi comuni oltre la città barocca. Nella nostra provincia infatti a riappropriarsi degli impianti sono stati i comuni di Terrasini, Villafrati, Vicari, Campofiorito, Mezzojuso, Trappeto, Cinisi , Termini Imerese e Pollina. L’argomento fa noto palazzo duceziodiscutere cittadini  e amministratori della cittadina normanna che ormai da troppo tempo sono costretti a confrontarsi con diversi problemi idrici in primis la penuria della risorsa idrica e la vetustà delle condotte. Per tanti il ritorno della gestione al comune potrebbe essere la panacea dei problemi  della perla del Tirreno in materia idrica, per altri invece potrebbe dimostrarsi un passo azzardato che merita le dovute cautele vedendo in questa scelta lo spettro di tanti, forse incolmabili, debiti fuori bilancio che da essa potrebbero determinarsi.



Commenti

Post nella stessa Categoria