“Evviva San Giuliano” : a Pollina il grido della fede

“Evviva San Giuliano” : a Pollina il grido della fede
14 luglio 2014

23 S. GiulianoSi sono conclusi domenica 13 luglio i festeggiamenti in onore di San Giuliano, patrono e protettore di Pollina. La tradizionale festa è l’appuntamento annuale che tutti i pollinesi, vicini e lontani, aspettano. Ogni anno, la seconda domenica di luglio le antiche usanze e un sempre giovane folklore hanno dato vita al comune madonita. Già a partire da venerdì 11 luglio con la storica “processione du sinnacu” alla presenza di tutte le autorità e lo stendardo del Santo. Nella serata spettacolo musicale con il gruppo locale dei “Mr. Krinkle” che ha riscosso un discreto successo di pubblico nonostante il freddo e qualche insolita pioggia. Nella giornata di sabato la “processione campestre”, così denominata poiché tocca anche le strade che attraversano molte campagne pollinesi con la Benedizione presso S. Francesco e la storica “maschiata”, un imponente gioco pirotecnico. Poi in Teatro Pietra Rosa ancora spettacolo con Stefano Piazza, comico. Domenica il lungo percorso che i portatori affrontano vede il suo ultimo giro nelle vie principali per concludersi infine nella chiesa di San Giuliano, dove la statua del Santo è riposta. Forti le parole del parroco don Paolino Marchese che invita tutta la popolazione di Pollina ad affidarsi con umiltà al proprio protettore, a chiedere grazie, a chiedere sostegno nelle difficoltà quotidiane. Una tradizione, una festa che è l’emblema di un sentimento grande di devozione per un popolo, per una comunità che si unisce costantemente al grido dei portatori del santo: “E gridamu cu bona fidi: Grazi San Giuliano e ringraziamo u Santissim’ e Divisinnim’ Sacramient’”.

 

Sofia D’Arrigo



Commenti

Post nella stessa Categoria