Lapunzina: “Per i consiglieri di Forza Italia l’obiettivo non è il rilancio ma la ricerca di visibilità”

Lapunzina: “Per i consiglieri di Forza Italia l’obiettivo non è il rilancio ma la ricerca di visibilità”
14 luglio 2014

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina in merito alle trattative tra il Sindaco e i consiglieri del gruppo Forza Italia per la formazione di una nuova maggioranza (http://cefaluweb.com/2014/07/13/cefalu-lapunzina-senza-maggioranza-anche-i-consiglieri-di-fi-lo-scaricano/)

 

LapunzinaRitengo necessario precisare che non ho mai proposto un accordo al Partito di Forza Italia. Dopo la tornata elettorale di maggio scorso, i Consiglieri Cortina e Di Chiara,  che, da eletti in una Lista civica alle amministrative del 2012,  hanno  per due anni contribuito all’azione di governo della Città, mi hanno comunicato la decisione  di aderire a quel Partito, manifestando l’intenzione di creare un Gruppo consiliare unico con i Consiglieri Lombardo e Giardina.

Nell’incontro del 30 giugno ho registrato la volontà  da parte dell’ancora nascituro Gruppo di fornire un apporto dalla “forte connotazione politica” all’azione di governo, che avrebbe dovuto caratterizzarsi anche  per l’assunzione  di particolari deleghe da  parte di soggetti totalmente  estranei al contesto socio politico della Città.
Da quel momento, concordando la linea da seguire con gli altri Consiglieri e con le Forze di Governo,  ho cercato di fare opera di convincimento, specie nei confronti dei  Consiglieri  che mi avevano sin qui sostenuto,Cortina e Di Chiara,  invitandoli a  proseguire e rilanciare l’esperienza, anche con il coinvolgimento di Lombardo e Giardina, con la disponibilità ad assicurare ampia e qualificata rappresentanza in Giunta,   mantenendo tuttavia un profilo prettamente civico, anche nella scelta degli uomini,  centrando l’obiettivo più sulle cose da fare che sulle appartenenze politiche, onde evitare confusione, facili speculazioni, ed imbarazzi, già creatisi, alle prime avvisaglie, nei vertici provinciali e regionali dei rispettivi Partiti.

Dall’odierno comunicato desumo che l’obiettivo non era il rilancio dell’azione amministrativa, ma la agognata  ricerca di visibilità da parte di qualcuno. In una Città che per meriti di noi tutti, anche dei Consiglieri Cortina e Di Chiara, ha ancora la possibilità di non precipitare nel baratro del dissesto, le cose da fare sono drammaticamente chiare. Anche quel qualcun altro che oggi sceglie di schierarsi all’opposizione, e dichiara  di farlo nell’interesse “di chi lavora e di chi da posti di lavoro”, avrà comunque la possibilità  di dimostrare il proprio amore per la Città.



Commenti

Post nella stessa Categoria