Recuperati due escursionisti olandesi che ieri si erano persi sull’Etna

Recuperati due escursionisti olandesi che ieri si erano persi sull’Etna
12 agosto 2014

Guardia di Finanza NicolosiI militari della Stazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Nicolosi,
hanno individuato e tratto in salvo due escursionisti dei quali si erano perse le tracce ieri, quando, a bordo di uno scooter, avevano raggiunto il Rifugio Citelli, sul versante orientale del vulcano, per poi imboccare a piedi un sentiero che li avrebbe portati verso la zona dove è in atto la colata lavica. A quel che sembra durante il rientro al rifugio i due avrebbero preso l’orientamento, riuscendo però ad allertare la Questura di Catania che ha immediatamente fatto scattare i soccorsi. I militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Nicolosi hanno iniziato l’operazione di soccorso, coadiuvati da “Leo”, un’unità cinofila addestrata alla ricerca di persone. Sul posto, inoltre, sono intervenute anche squadre del Corpo Forestale della Regione siciliana e volontari del C.A.I. Seguendo le indicazioni fornite dai due escursionisti circa la loro posizione, tramite le coordinate geografiche rilevabili attraverso i cellulari dei due, gli operatori sono riusciti a rintracciarli sul sentiero di Serracozzo, a quota mt. 1900 circa. La ricerca si è conclusa con successo questa mattina intorno alle 10,00 . I due turisti, un uomo e una donna di nazionalità olandese, rispettivamente di 39 e 29 anni, sono stati ritrovati in buono stato di salute.



Commenti

Post nella stessa Categoria