Zannella. Parla il Vicepresidente Iuppa. “Lavoriamo senza pressioni per prenderci qualche bella soddisfazione“

Zannella. Parla il Vicepresidente Iuppa. “Lavoriamo senza pressioni per prenderci qualche bella soddisfazione“
21 agosto 2014

 

iuppaIn vista della nuova stagione di Pallacanestro che vedrà la Zannella Basket Cefalù militare nel campionato di serie C Nazionale,abbiamo intervistato il vicepresidente della squadra avv. Michele Iuppa.

 

Avvocato, è un’estate ricca di cambiamenti nella pallacanestro cefaludese, diverso presidente, diverso allenatore, diversa categoria. Cosa si aspetta dal nuovo corso?

 

Si, è vero,ci sono stati molti cambiamenti ma lasciami dire che il più importante sarà la maggiore organizzazione ed attenzione per il settore giovanile, le scelte di Priulla e Dario Giambelluca come allenatore e vice allenatore sono da intendere anche in questo senso.

Per quanto riguarda l’avvicendamento in presidenza posso dire che è stata la naturale conclusione della fine di un ciclo e ci tengo a precisare che c’è e ci sarà sempre la massima stima nei confronti di Marsala e di coach Fiasconaro per il lavoro che hanno svolto, il piazzamento che ci ha permesso di essere ripescati è anche merito loro.

 

Ritornando all’allenatore, Priulla in panchina è un vero e proprio colpo viste le esperienze a Trapani prima da capo allenatore poi da vice in categorie superiori, come si è arrivati al suo acquisto e quali sono le prime impressioni?

 

Si tratta di un allenatore molto importante che ha sposato in toto il nostro progetto, non nego che avevamo portato avanti altre trattative ma quando il nostro direttore sportivo ci ha comunicato la disponibilità di Priulla a scendere di categoria non ci abbiamo pensato due volte. La professionalità e la serietà sul lavoro che porta nel suo bagaglio sono innegabili e per questo non è stato difficile apprezzarlo subito.

La trattativa è durata mezz’ora, è bastato metterci a tavolino per trovare l’accordo anche sulla costruzione della squadra, quando prendi un allenatore non è insolito che per prima cosa chieda l’acquisto di qualche giocatore di fiducia, mentre coach Priulla ci ha dato subito conferma che vuole puntare sul materiale umano già a nostra disposizione.

hudson

Jonathan Hudson

Certo per essere competitivi qualche acquisto bisogna pur farlo…

 

 

A proposito di acquisti, c’è molto entusiasmo per l’ufficializzazione di Hudson che ha molto riscaldato la piazza, ci saranno altri colpi? A che campionato devono ambire i tifosi?

 

Sicuramente al play americano Hudson verranno affiancati altri acquisti, la priorità in questo momento è rafforzare il pacchetto lunghi che sembra un po’ sguarnito.

Oltre al ritorno di Terrasi, posso dire che al 90% prenderemo altri tre giocatori, tra i quali un under 19 che gioca centro e che aggregheremo da subito in prima squadra ( i rumors parlano di Papa Diaye Malick Italo Senegalese di 203 cm fresco campione d’Italia U 19 con Casalpusterlengo ndr. ) e altri due giocatori che hanno militato in categorie superiori ( si pensa a due ali provenienti dal Cus Torino in Dnb ndr.).

Malick

Papa Malick

Il mercato sarà importante ma non dimentichiamoci che l’obbiettivo primo è mantenere la categoria senza troppi patemi d’animo, posso assicurare ai tifosi che non sarà un campionato facile e che ci impegneremo al massimo per non sfigurare, è la prima volta dopo molto tempo che partecipiamo ad una stagione di livello nazionale e le squadre che avranno la pressione di fare bene a tutti i costi saranno altre, non escludo però che potremmo prenderci qualche soddisfazione.

A proposito dei nostri tifosi, volevo ringraziarli per l’affetto che ci danno, comunico che da giorno 25 Agosto inizierà la preparazione e la presentazione ufficiale del roster è fissata per i primi giorni di Settembre.

 

Francesco Petrigna

 



Commenti

Post nella stessa Categoria