Un grande gesto d’onestà a Cefalù

Un grande gesto d’onestà a Cefalù
22 agosto 2014

Ieri sera un episodio avrebbe potuto recare grane e fastidi a un nostro lettore. La cosa invece è andata a buon fine grazie all’intervento di un gruppo di persone estremamente corrette ed oneste. Andiamo all’accaduto che ci viene raccontato in prima persona dal soggetto coinvolto. “Vengo a villeggiare a Cefalù da circa tre decenni – ha raccontato Fabio La Mantia – ieri sera, in compagnia di mia moglie, mi sono recato presso l’arena Dafne per assistere ad uno spettacolo teatrale. Al termine dello stesso ho fatto ritorno a casa. Questa mattina al mio risveglio mi sono accorto di aver perso il portafoglio, appena ho acceso il cellulare ho trovato una sfilza di telefonate e messaggi che mi hanno fatto pensare che qualcuno potesse aver trovato ciò che avevo perso. Autori delle telefonate erano alcuni ragazzi dell’arena che avevano ritrovato ciò che io pensavo di aver definitivamente perso. Vorrei ringraziare sentitamente gli autori del gesto. Gente onesta che si è immediatamente attivata per cercare di contattarmi. Oggi, in una società dove la cordialità e l’onestà cedono costantemente il passo a menefreghismo e scorrettezza, gesti di questo genere devono essere segnalati ed elogiati. Fatemi ancora ringraziare tutti i collaboratori della società che gestisce l’arena”. Cefalù ieri sera si è dunque distinta per un atto di alto profilo etico.



Commenti

Post nella stessa Categoria