Petralia Soprana. Presentata la seconda relazione annuale del sindaco Macaluso

Petralia Soprana. Presentata la seconda relazione annuale del sindaco Macaluso
25 agosto 2014

 Un altro anno di lavoro dell’amministrazione comunale è riassunto nelle quattordici pagine redatte per temi e presentate al Consiglio Comunale. Una relazione che si confronta con la criticità di questo periodo storico. Infatti, ha evidenziato il sindaco, la poca sicurezza riguardo al trasferimento dei fondi nazionali e regionali oggi rallentano e limitano l’azione degli Enti Locali. Quello che non è mancato all’amministrazione è certamente la tenacia e l’impegno che ha garantito ai cittadini di Petralia Soprana i servizi essenziali e la difesa dei diritti sociali quali ad esempio la riapertura giornaliera dell’ufficio postale nel centro storico che era stata ridotta ad alcuni giorni della settimana. Riguardo ai servizi il riferimento è alla realizzazione di parecchi interventi di manutenzione idrica e fognaria in tutto il territorio comunale ed anche la manutenzione delle strade e degli immobili comunali. Il non pagamento della Mini-Imu grazie al non aumento delle aliquote rispetto a quelle base.

Nel capitolo lavoro viene sottolineato, tra l’altro, l’opportunità data alle ditte artigiane locali di lavorare attraverso i cottimi fiduciari ed anche la solidarietà nei confronti del personale a contratto che da vent’anni vive con sofferenza il rinnovo del contratto.  In evidenza l’attenzione che è stata data al decoro urbano, alla tutela dell’ambiente, alla salvaguardia del patrimonio architettonico, alla scuola e alla sicurezza degli ambienti scolastici attraverso la realizzazione di alcuni progetti finanziati ed altri in itinere. Attenzione è stata data alle persone con particolare riferimento ai soggetti con disagio sociale e agli anziani ai quali attraverso la nuova formula dei “voucher” sono stati offerti servizi secondo gli effettivi bisogni. Inoltre, sono sati accolti gli immigrati nell’ambito dello Sprar che vede anche il Comune di Petralia Soprana capofila della gestione del progetto.Il capitolo attività produttive riporta la problematica miniera Italkali e quella relativa all’area artigianale di Madonnuzza per la quale sono in itinere diverse progettualità sia per l’assetto viario che per il decoro urbano e l’illuminazione. Sottolineato anche l’iscrizione della protezione civile nell’elenco territoriale del volontariato della Regione Sicilia, la realizzazione della toponomastica in tutto il territorio, la realizzazione dell’impianto di illuminazione con tecnologia a LED nel centro storico e l’affidamento di Palazzo Pottino dalla Provincia Regionale di Palermo. Il finanziamento ottenuto per il risanamento del Palazzo Comunale, per la realizzazione di un’area attrezzata con  vasche contro gli incendi nella contrada “Porta Seri” e della Casa della Marchesa che prevede la compartecipazione di privati.Tra le varie iniziative culturali il ricordo delle vittime civili di Petralia Soprana della seconda guerra mondiale, l’istituzione della “Consulta Giovanile” dopo anni e svariati tentativi e un lungo elenco di eventi realizzati sia in estate che in inverno con la collaborazione delle associazioni presenti nel territorio. Un impegno a tutto tondo da parte dell’amministrazione comunale anche ed una passione che il sindaco Pietro Macaluso continuerà  mettere in campo per dare a Petralia Soprana la giusta visibilità ed importanza che un tempo aveva ed un futuro migliore per tutti.



Commenti

Post nella stessa Categoria