Palermo. Nasce “DiVento”. Accademia musicale per lanciare i talenti del sud

Palermo. Nasce “DiVento”. Accademia musicale per lanciare i talenti del sud
26 agosto 2014

divento-logoUn progetto accademico di controtendenza che mira ad offrire formazione di alto livello agli studenti che ne entreranno a far parte, coinvolgendo e mettendo in campo le migliori risorse in ambito didattico e relazionale. Si svolgerà mercoledì 3 settembre 2014 alle 17.30, presso la libreria Mondadori, la conferenza stampa di presentazione di “Divento – Accademia delle Arti e dello spettacolo”. Una nuova realtà guidata dal presidente Gianni Nanfa e coordinata dalla direzione artistica di Emilia Di Paola.

A prendere parte all’iniziativa, alla presenza del direttore del “Mondadori Multicenter” Stefano Malgrat, oltre a Gianni Nanfa e Emilia Di Paola, ci saranno la cantante Daria Biancardi, la coreografa Manuela Di Martino e il cantante Massimiliano Arizzi, tutti docenti dell’Accademia. A presentare i nomi di tutti i professori interverrà in collegamento Skype Vito Caporale, leader dei Baraonna e partner del progetto.

Durante il pomeriggio, Daria Biancardi – nota per la sua partecipazione a “The Voice” – presenterà il suo lavoro discografico.

Mondadori, quindi, diventa ufficialmente partner dell’|Accademia DiVento e quest’ultima sarà presente in tutti gli smartbox in distribuzione nazionale.

“Palermo, così come il territorio siciliano – spiega la direttrice artistica Emilia Di Paola – risulta essere un’area geograficamente  ricca di talenti che riescono spesso a porsi al centro dell’attenzione a livello nazionale nelle differenti arti (pensiamo a Eleonora Abbagnato per la danza, Ficarra e Picone o Beppe Fiorello a livello cinematografico o sulla scena musicale Carmen Consoli, Mario Biondi e la recentissima scoperta del programma The Voice Daria Biancardi)”.

“Il problema – continua Di Paola – è sicuramente legato a quelli che sono i centri di produzione ma spesso affonda le radici anche nella mancanza di poli didattici che riescano a formare il giovane artista in maniera tale da convogliare il talento attraverso percorsi importanti. Inoltre, capita che l’offerta formativa del nostro territorio risulti sganciata dalle logiche nazionali e dai centri più autorevoli in Italia ed all’estero”.

È in questa prospettiva che nasce allora “Divento”, occasione per molti allievi di fare un’esperienza completa senza doversi allontanare dal proprio territorio, ma riuscendo a raggiungere livelli di preparazione adeguati alle audizioni per le produzioni nazionali.

Ma da dove deriva il nome DiVento? Emilia Di Paola spiega che “nasce da un’idea di Ignazio Mannelli e dal desiderio di veicolare il concetto del “viaggio”, del percorso che sottende l’acquisizione di un metodo, dello studio e del labor limae quotidiano, presupposto fondamentale ed imprescindibile di qualsiasi professione artistica”.

“A questo  – aggiunge Di Paola – si affianca l’idea del vento come veicolo di trasformazione, di cambiamento, di scambio, di arricchimento. La nostra è una terra battuta dai venti così come dal passaggio di popoli e quindi di stili, di canoni artistici, di filosofie di vita. E nostra compagna e partner è ‘Life and Life’, ONG che ha molteplici sedi nazionali ed internazionali, per la quale centrale è il concetto di scambio fra i popoli”.

Si parte il 29 settembre con alcuni corsi (danza, canto, musical, recitazione e doppiaggio).

Altri – come i corsi junior e quelli del dipartimento di Hip Hop – prenderanno il via tra la metà e la fine di ottobre.

Sede centrale dell’accamedia sarà il Teatro Jolly di via Costantino Domenico 54.

Però, a causa di lavori di ristrutturazione che apporteranno migliorie ad un’area della struttura, per i primi mesi l’attività di danza sarà decentrata e presto sarà comunicata la sede, non troppo lontana rispetto a quella centrale.



Commenti

Post nella stessa Categoria