Candela punta sul rilancio dell’ospedale “Cimino” di Termini Imerese, da domani anche un servizio di vigilanza h24

Candela punta sul rilancio dell’ospedale “Cimino” di Termini Imerese, da domani anche un servizio di vigilanza h24
28 agosto 2014

Antonio Candela,  commissario straordinario dell’Asp, nello scorso mese di maggio aveva annunciato gli imminenti lavori per la modernizzazione del Pronto Soccorso dell’ospedale. Oggi lo stesso Candela, in veste di Direttore Generale, effettuato il sopralluogo con i tecnici dell’Asp afferma la volontà di potenziare e rilanciare il complesso ospedaliero “Cimino” di Termini Imerese, un rilancio che comporterà un investimento di due milioni e settecentomila euro. Ottima l’impressione che hanno avuto i tecnici Asp sul complesso termitano in termini di organizzazione ma che necessita di investimenti in grado di fornire alla comunità una struttura di qualità, ultimati i lavori in Ginecologia e Ostetricia si partirà con interventi efficaci per la ristrutturazione dell’Unità Operativa di Ortopedia e del Pronto Soccorso. Proprio riguardo al Pronto Soccorso il Direttore Generale si sofferma sulla vicenda di qualche settimana fa riguardante l’aggressione ad un medico annunciando un servizio di vigilanza 24 ore su 24 in grado di tutelare sia i medici che i pazienti. Al termine del sopralluogo, Candela ha incontrato il primo cittadino di Termini Imerese, Burrafato al quale ha comunicato che nei prossimi giorni prenderanno il via i lavori di ristrutturazione e riqualificazione dei locali delle 9 Guardie Mediche del Distretto con un intervento economico che l’Asp affronterà di circa 150 mila euro.



Commenti

Post nella stessa Categoria