Zannella Basket. Prima amichevole precampionato contro la Nuova Aquila Palermo

Zannella Basket. Prima amichevole precampionato contro la Nuova Aquila Palermo
5 settembre 2014

E’ andata di scena ieri sera al Pala Ignazio Cefalù, la prima amichevole precampionato della Zannella Basket.
Il Cefalù ha affrontato in 4 mini sfide dal tempo di dieci minuti cadauna la Nuova Aquila Palermo, formazione che milita in DNB e non ha nascosto l’ambizione di provare a fare il salto di categoria nella stagione che sta per iniziare.
Per la cronaca, il primo quarto è finito in parità, il secondo e l’ultimo quarto sono stati appannaggio della squadra palermitana mentre nel terzo hanno vinto i padroni di casa.

Il test però, nonostante il risultato complessivamente sfavorevole agli uomini di casa è stato un ottimo banco di prova e ha dato risposte importanti al coach e ai tifosi, i nuovi acquisti si sono subito distinti, Mollura è stato protagonista di una prova di tutto rispetto, accoppiando una grande difesa ed intensità ad un’ottima prolificità in attacco, il neo capitano Lombardo è una sicurezza in cabina di regia e nonostante ci fossero dubbi sulla sua tenuta, data la sua lontananza dai campi da gioco per una stagione, ha subito dimostrato di essere in una buona condizione nonostante le sole due settimane di preparazione.
Altre note positive sono state le prestazioni di Liwston e l’ultimo arrivato Hudson, il centro italo polacco si è distinto per grinta e presenza offensiva e difensiva, nonostante pagasse un discreto gap di centimetri con i lunghi avversari , mentre l’americano pur denotando una comprensibile imprecisione dati i pochi allenamenti sulle spalle,  ha fatto vedere subito il suo talento con qualche giocata da vero funambolo,realisticamente non ci si poteva aspettare di più.angelo_lombardo
Coach Priulla è sembrato soddisfatto  a fine partita, la sconfitta onorevole, in amichevole, contro una squadra di categoria superiore e con ambizioni di alta classifica può definirsi un risultato positivo:
“Sono rimasto soddisfatto – ha dichiarato Priulla al termine della gara – di ciò che ha fatto la squadra. L’impressione è stata positiva, considerato anche che questa settimana abbiamo intensificato il carico del lavoro e quindi i ragazzi erano stanchi. A sprazzi siamo riusciti ad avere un ottimo atteggiamento, soprattutto dal punto di vista difensivo. Abbiamo tenuto bene soprattutto in difesa con Listwon e Terrasi. La nostra condizione è comunque ancora tra il 40% ed il 50% delle nostre possibilità. In questo momento dobbiamo creare la nostra identità di squadra a livello difensivo. Soprattutto dobbiamo restare con i piedi per terra: possiamo e dobbiamo crescere molto ancora”.

 

Francesco Petrigna



Commenti

Post nella stessa Categoria